per sara mezzari da franca rame

RIPORTO QUI LA LETTERA DI SARA MEZZARI

VERGOGNA
non mi capacito di quanto accaduto: sabato lei sale sul palco di vicenza, mercoledì vota a favore della mozione del guerrafondaio d'alema (che x inciso avevo detto chiaramente prima che la base a vicenza si sarebbe fatta). Non le auguro alcun male, ci mancherebbe, e poi credo che la sua coscienza lavori già da sè (o almeno spero)... che delusione, anche da lei...
By sara mezzari at Gio, 2007-02-22 11:30 |

Cara Sara, mi dispiace molto di averti delusa, tanto da regalarmi uni: “VERGOGNA”.
Ti prego, come ho detto ad altri, di rileggerti il mio intervento, LE MIE PROPOSTE PER UNA CAMBIAMENTO DI ROTTA e la mia dichiarazione di voto alla relazione di d'alema. E' stravagante che nessuno punti il dito contro chi votando NO ha fatto cadere il governo, (e non sono i due compagni dissidenti) ma i tre volponi, andreotti in testa con cossiga e pininfarina e se la venga a prendere con me, perché ho votato sì- MA ATTENZIONE, NON FARE CONFUSIONE SARA. NON SI STAVA VOTANDO UNA “MOZIONE” COME DICI, MA LA “RELAZIONE” DI D’ALEMA. “NON IL RIFINANZIAMENTO IN AFGHANISTAN”. CHIARO? MEGLIO INFORMARSI BENE PRIMA DI DIRE “VERGOGNA”.
Veramente BIZZARRO!
Ti sono piaciuti i risultati di quelle manovre? Ti andrebbe bene il ritorno di b. CON LE SUE LEGGI E LEGGINE ad personam?
Leggiti anche "il manifesto" di ieri al proposito, ti potrà chiarire le idee ed aiutare ad arrivare ad un' analisi approfondita e magari corretta.
Ti chiedo: che avresti fatto tu al mio posto? Sono una che ragiona e cerca di fare politica nel più corretto dei modi. E ti assicuro che costa!
E' MOLTO FACILE PARLARE, CRITICARE... (CHE FATICA SI FA?) PIU’ DIFFICILE "ESSERCI" IN MEZZO AI CASINI.
COMUNQUE SPIACENTE DI DARTI UN’ALTRA DELUSIONE: tra poco ci sarà il voto sul rifinanziamento della missione di "PACE" in afghanistan (ah,ah,ahah... - è una risata- L'italia è in guerra!!!).
DOPO AVER ESPOSTO LE MIE RAGIONI DI DISSENSO, DAL MOMENTO CHE NON POSSO PERMETTERMI DI FARE "CADERE" IL GOVERNO PRODI PER LA SECONDA VOLTA (SAREI UNA GRANDE VELLEITARIA PRESUNTUOSA E ANCHE UN PO' IDIOTA) voterò SI' e darò, nella mia dichiarazione di voto, IMMEDIATAMENTE, le dimissioni dal senato.
Che saranno sicuramente accettate visto che rompo le scatole sia a sinistra che a destra.
SARA’ UN GRAN SOLLIEVO PER ME TORNARMENE A CASA, DAI MIEI FAMILIARI, DAI MIEI AMICI, TORNARE AL MIO LAVORO E AI MIEI IMPEGNI SOCIALI e POLITICI - QUELLI DI SEMPRE: immigrati, rifugiati politici (con i quali abbiamo diviso l'occupazione di uno stabile e aiutati in tutti i modi esponendoci in prima persona), fabbriche in difficoltà, disoccupati, precari, assistenza agli ammalati di aids e anche ospitalità a tossici nella speranza di toglierli dalla droga, aiuto e rifugio a donne VIOLENTATE, orfani, avvocati per minorenni violentati, detenuti... DISABILI... CHE BRUTTE FREQUENTAZIONI!
aggiungo, anche se forse non ti interessa, che PRIMA DI ANDARMENE E CHIUDERE IL BLOG, DARO' UN DETTAGLIATO RENDICONTO DI COME HO SPESO I DENARI ricevuti DALLO STATO.
HO SEMPRE VISSUTO DEL MIO LAVORO, fai una piccola riflessione. quanto pensi sia il mio cachet per una serata teatrale? capace che superi quanto prendo in un mese al senato. In più ho pure il VITALIZIO DELLA SIAE, (1000 €.) ho LA MIA PENSIONE,(1250 €.) I DIRITTI D'AUTORE (italia ed estero - senza presunzione, ma giusto per dare una piccola idea delle mie condizioni, sono l'autrice vivente di teatro più rappresentata nel mondo. Ma pensa te! Finisce che mi do delle arie…).
sto benino, no?
Ma che c... devo farmene dei denari dello stato, se non spenderli per chi è in difficoltà? E quanti tra me e Dario ne abbiamo spesi dei nostri? Quanti spettacoli abbiamo fatto per fabbriche in occupazione, licenziati, sfrattati, detenuti – vedi soccorso rosso? Fatti un giro sul sito, potrai toccare con mano. pardon, con gli occhi.
Scusa la divagazione sul "personale" (che forse, come ho già detto, ti può non interessare) ma quando al personale si fanno illazioni di non so quale arricchimento mi stia venendo da sto lavoro, che mi ha portato sì, grande affetto, amicizie che dureranno tutta la vita, rispetto e stima, ma anche disagi, arrabbiature, offese pesanti e minacce di bastonate, più, ripetuti auguri di morte... ma una parola tira l'altra.
Scusa se mi sono sfogata una volta per tutte.
GRAZIE DI ESSERE TANTO GENEROSA DI NON AUGURARMI DEL MALE. MI BASTA QUELLO CHE HO.
un abbraccio, senza rancore
franca rame


Commenti

Finalmente hai risposto alle accuse sullo stipendio da parlamentare!
Non ne potevo più di sentirti dare della avida e interessata, non sanno cosa dicono.
Solo la tua nobiltà d'animo (ne sono certo) ha voluto che tu tacessi fino ad ora, ma quando ci vuole ci vuole.
Brava!!!

Sarò felicissimo di venire con gli altri a Genova, non vedo l'ora.
Un abbraccio e.....se puoi non dimetterti.

Fatti [imperativo 3 persona], non chiaccher-are.

ma dimettiti

La rabbia che non ci ha messo Franca ce la metterò io dicendoti con gli occhi fuori dalle orbite VERGOGNATI TU CHE TI FAI STRUMENTO DI TUTTI COLORO E SONO TANTI CHE VOGLIONO LE COMODE DIMISSIONI DI FRANCA E LA CHIUSURA DI QUESTO BLOG!!! E la dove non c'è riuscito l'ostracismo televisivo che ha "servizievolmente" ignorato che Franca a Vicenza aprisse il Corteo, con Dal Molin,e che sempre lei avesse chiuso lo spettacolo.La stessa televisione, che continua a negare all'Italia di sapere che, Franca ha promosso un disegno di legge per la punibilità degli amministratori "spendaccioni" del nostro denaro( anche tuo e adesso che lei giustamente dice "basta" resterà in un cassetto), là dove non c'è riuscita la schifosa indifferenza della quasi totalità dei nostri eletti, al suo quotidiano denunciare gli sprechi del governo, là dove non sono riusciti degli abominevoli troll,con le loro cafonerie da cesso di autogrill, le loro minacce, la loro immondizia, gettata evidentemente a comando di chi mira a far chiudere un blog di tale importanza dialettica...la dove nessuno di costoro aveva smosso una settantasettenne dal suo proposito di adempiere il suo mandato elettorale FONDATO SULLA LOTTA AGLI SPRECHI e ripeto FONDATO NON SULLA PACE IN AFGANISTAN,( COSA CHE NESSUNO DA SOLO PUO'OTTENERE OGGI),MA SUL QUOTIDIANO SPULCIARE FACENDO I CONTI DELLA SPESA PER SCOPRIRE GLI SPRECHI DEL GOVERNO!!!! Là dove niente e nessuno aveva ottenuto un tale gustosissimo risultato affinchè la Rompipalle smettesse di denunciare....ci sei riuscita tu SARA DEI MIEI CALZINI! VERGOGNATI E ASSUMITENE LA RESPONSABILITàCON I TUOI FIGLI SE NE HAI E CON I MIEI CHE ABITERANNO QUESTA ITALIA FRA XX ANNI E SE NON SI COMINCIA ORA COL C...O CHE ALLORA QUALCOSA SARà DIVERSO....MA GLI IDIOTI VOGLIONO TUTTO E SUBITO...NON CAPISCONO CHE PER CAMBIARE LE NAZIONI BISOGNA CAMBIARE LE COSCENZE E QUESTE MUTANO IN ANNI DI CULTURA DEL DIRITTO. 10 100 1000FRANCHE RAME AL GOVERNO! MA SE TU DISTRUGGI IL SEME OGGI CHI CREDI CHE PRENDERA' IL TESTIMONE mi fai una gran rabbia sopratutto perchè sei donna e dalle donne esigo lungimiranza e discernimento non reazioni gonadiche! CHI VUOLE OGGI LE GUERRE DI DOMANI CONTA PROPRIO SULLE IMBECILLONE COME TE!

In C.lo a chi ci vuole male! :0)

Gent. senATTRICE,
Ha tutta la mia solidarietà per quanto accaduto mercoledì. Lei è stata leale con il suo partito, con la sua coalizione. Dalle parole di D'Alema si prospettava anche il fatto di ascoltare i cittadini di Vicenza per quanto rigurdava il raddopppio della base e questo era bene.
Per quanto riguarda le sue dimissioni non mi sento di dirle cosa fare, so solo che lei non ha tessere disturba l'inciucio ( 23/02/2007 - "CORRIERE DELLA SERA", Pag. 9
DELL'UTRI:"VOGLIO SILVIO A BRACCETTO CON D'ALEMA"
Intervista a: MARCELLO DELL'UTRI
di: FELICE CAVALLARO
www.difesa.it/files/rassegnastampa/070223/DJN4E.pdf )
quindi...
Per quanto riguarda il blog non lo chiuda è un ottimo strumento per coinvolgere più persone nei suoi impegni sociali e politici.
Mi permetta però di farle una piccola critica: Berlusconi non ha bisogno di tornare per il semplice fatto che non è mai andato via, ha il potere di veto sulle leggi che gli interessano, è più ricco potente e videocratico che mai. Questo governo che fa cose che piacciono tanto a Berlusconi è davvero un male minore? ( non voglio dire che è meglio il governo berlsconi: è impossibile eguagliarlo). Sono convinto che neanche questa volta faranno le leggi sull'antitrust televisiva, sul coflitto d'interessi,ecc. ma questa volta la pagheranno cara.

Stefano

In questo momento al Tg1 Franca Rame conferma la volontà di dimettersi da senatrice.La scelta, coerente, restituisce l'Onore ad una Donna. Per una volta mi sono sbagliato e non ho difficoltà alcuna ad ammetterlo: cancellerò dal sito tutti gli accenni a Franca Rame, ma non cancellerò il linciaggio mediatico in mio danno.Quello resterà a vita.
Se mi sono sbagliato, infatti, Franca Rame ha dato fondati motivi: aggredendomi anche quando si facevano proposte precise; facendo finta di non vedere un impegno autentico; non riconoscendo niente. Per ultimo ha ipotizzato su l'Unità che alla base della "minaccia" (Quale? ) ci fosse il suo impegno contro gli sprechi, nientemeno! io che ho sprecato un patrimonio familiare. Una caduta di stile che non si concilia con le dimissioni.
Ora la Banda Prodi farà di tutto per tornare al potere: aggiungere nuove tasse, prendere per il culo ancora il Paese... Franca Rame, se è vero che si dimetterà, sta per scendere da una nave che si inabisserà stavolta per sempre, consegnando il Paese alla "Brace". Andarsene e subito da questo Paese.
_________ www.ricostruire.it ________
Orgoglioso di esserne l'autore unico: solo contro tutti.

Aspettiamo prima di cancellare nei siti e rendere eventuali e giusti onori alla Senatora.

Postato al Sig Nessuno, unico cervello pensante nel blog.

Opinioni di Una Voce.

A caldo le dimissioni andavano salutate, perché non ce l'abbiamo mai avuta con alcuno per partito preso. Tu dici che si farà convincere dai fans a continuare a tenere il piede in due staffe? Non è da escludere. Come dimenticare il primo post, propositivo e costruttivo,aggredito dalla senatorA? Come dimenticare i post che Le sono state proposti per la pubblicazione nella Home Page? E' solo un momento di depressione quello che sta passando la SenatorA: passerà.
Non si cancella un cazzo. Come dimenticare Di Pietro? Brucia il fegato vederli fare carte false pur di restare abbarbicati alla poltrona e annichilire vieppiù il Paese, trascinandolo nel baratro. No, non si cancella un cazzo: un politicante è nemico per definizione di quanti con la politica non ci marciano. No, non si cancellerà un cazzo.
-
www.ricostruire.it

Per "Nessuno" e "Una Voce"

Confondete cervello con "onore e fedeltà", rimarrò sintetico e non vi spiegherò il perché.

1. Per pura cattiveria (cioé forse un giorno lo capirete, ma piangerete sul tempo sprecato).
2. Per lazyness (cioé si può insegnare anche ad una scimmia a scrivere a macchina, ma ci potrebbe volere una vita).

Opinioni di Una Voce.

La prego non si dimetta!Non lo faccia almeno sull'onda degli episodi degli ultimi giorni. Sono certa che per Lei (come per chiunque voglia vivere il proprio ruolo di parlamentare come un servizio) questi mesi siano stati duri, pesanti, stancanti, immagino che le si sia ingrossato il fegato... ma questo è proprio il segno che sta svolgendo bene il suo ruolo! Il Suo SI di mercoledì in Senato è stato coerente con tutte le Sue scelte precedenti, anche se non era quello che avrebbe voluto dare. La politica è fatta di compromessi e per evitare un male maggiore è meglio, a volte, sceglierne uno minore. E' ovvio che ognuno ha le proprie idee e i propri valori, ma in Parlamento non si può ragionare nè scegliere da singoli individui.
Abbiamo bisogno di senatrici come Lei, abbiamo bisogno di persone coerenti, che non cercano il proprio interesse, che siedono in Parlamento per portare avanti lotte pacifiche finalizzate a tutelare i più deboli, i più poveri.Capisco che Lei questo lo faceva già e vorrebbe forse farlo ancora dalla sua città, tra le persone che ha citato nella sua risposta, ma La prego, consideri che dal Senato lo può fare per molte più persone, lo può fare per un'intera nazione. Non lasci il Senato in mano a chi non ha questi principi e valori e soprattutto non molli per tutti coloro che l'hanno voluta su quella poltrona perchè credono nella freschezza di chi non ha fatto della politica una professione. Resti, lo faccia per noi!

Caro/a Lamegliogioventù, l'unico modo che abbiamo per far rimanere Franca al Senato è quello di raccogliere tantissime firme per chiedere che lei resti fino alla fine del suo mandato e possa così continuare la lotta contro sprechi e portare avanti il disegno di legge. Ti lascio la mia mail, così ti potrò inviare il materiale necessario per la raccolta firme: francina3@tiscali.it
Ciao, francesca

Cara Franca,
In questi giorni ho provato molte volte ad immedesimarmi in te; lacerata tra quello che sei e quello che i politicanti vogliono che tu sia; un dilemma che è lo specchio di quello che accade nella la vita reale, se ci pensi; ed essere ciò che si è da la definizione esatta di ciò che è la libertà...Non avrai dormito; e il tuo stomaco si sarà rivoltato (o forse avrà preso un volo low-coast )tutto le volte che un fassino qualsiasi ti si è avvicinato per convincerti a votare: si' lo voglio!...Ho sentito quello che hai sentito anche te e questo deve avere avuto delle ripercussioni psicosomatiche su di me perchè se mi guardo in volto ho i tratti corrugati ed un emicrania che non ho mai conosciuto. Bella manica di alieni quelli là!gente che per stare bene deve avere il suo piccolo mondo a forma di poltrona sotto il deretano ( aiuto!!! una nuova razza aliena si è impadronita della terra: i deretani! ); totalmente distaccati dalla realtà; dalla sua bellezza e vitalità, sofferenza e passione, imperfezione e materialità...e se ci pensi questa è la esatta definizione dell'assenza di libertà.
Voglio svelarti un segreto...loro non ci possono rappresentare...non possono rappresentare quello che siamo...semplicemente non ci arrivano.
Se chiedi ad un deretano come vede il mondo ti risponderà: rosso e a striscie, come il velluto di cui è fatta la sua poltrona!
Non siamo ancora pronti per un zapatero, e forse non lo saremo mai.
E ti dico un altro segreto: la vera politica, la vera realtà, siamo noi...i movimenti...i colori...le manifestazioni...le associazioni...le persone che riempiono gli spazi di musica...calore e colore...gesti e ardore...non " i solidali " ma piuttosto " i fratelli"...e naturalmente sei te...cara Franca.
E qua vengo al punto: non ci rimanere male per il mondo dei deretani, è una lotta persa in partenza...non ti lacerare per le loro spocchie e le loro superficialità...tu sei tutto un altro pianeta: la terra appunto, la realtà...
Io se fossi in te prenderei una decisione ancora più coraggiosa delle dimissioni...
Viviamo un periodo angosciante, e se ci pensi tra poco mezzo mondo andrà a votare. E se la storia non fosse ciclica? e se dopo bush arrivasse un rudolph giuliani?...e se piuttosto che segolene arrivasse Sarkozy?...e se dopo blair arrivasse una nuova tatcher?...
Per questo è fondamentale che qui da noi rimanga un parlamento per lo meno di "sinistrina"...un argine verso la deriva...
Fossi in te farei una scelta ancora più coraggiosa delle dimissioni: spingerei per l'entrata nel governo di Casini!
Tu pensa soltanto cosa farebbe, e come rosicherebbe il Berlusconi & Co..., e forse farebbe da argine per un futuro giulianisarkozytatcher.
Tanto i Dico non si fanno lo stesso, il conflitto di interessi non si risolve lo stesso, la Tv non si riforma lo stesso...
Fossi in te spingerei in questa direzione...
Cara Franca, sii serena, tanto la vera realtà è fuori da quell'aula, negli abbracci di tuo marito e di tuttele persone belle che ti circondano...ma tu rimani dentro...non ti dimettere, perchè forse il segreto sta nello strumentalizzare le situazioni a tuo favore, perchè tanto tu insieme a tutti noi qui fuori sei di un altro pianeta: la terra appunto.
Un enorme abbraccio.
Maurizio
Ti lascio la mia e-mail se vuoi contattarmi...bastarix@yahoo.it

Cosa sono Andreotti, Cossiga e Pininfarina lo sappiamo tutti: "politicanti scaltri e senza scrupoli".
Ma ciò non toglie che l'azione di questo governo è partita male e proceduta peggio. I motivi sono facilmente intuibili e traducibili nella solita frase: "raffinato consociativismo".
Non si spiega altrimenti il motivo di tanta latitanza da parte dell'esecutivo su vertenze fondamentali quali: "conflitto d'interessi, leggi ad personam, legge elettorale, aiuti veri alle povertà, lotta dura ai privilegi, ecc".
E' stato un continuo disattendere quanto proposto in campagna elettorale.
Il governo non cadrà, lo dimostra la fiera dell'est attuata dalla maggioranza nell'affannosa ricerca di Senatori disponibili alla causa governativa.
E, parliamoci chiaro, il governo e la legislatura vuol durare per maturare privilegi e foraggiare le clientele (industriali, cooperative, multinazionali, ecc).
La Senatora dice che si dimetterà appena arriverà in Senato l'ordine del giorno sul rifinanziamento della missione militare Italiana in Afganistan e non solo. Vedremo se sarà così.
Se questo proponimento della Senatora diventerà realtà potremo annoverarla nel numero delle PERSONE COERENTI. Finalmente si risolverebbe il suo personale conflitto tra i detti e i fatti.
Comunque, sappia la Senatora, possiamo immaginare quanto è duro dover prendersi delle responsabilità ed avere in seguito crisi di coscienza.
In questo assurdo paese non si può sempre ridurre tutto politicamente allo spauracchio Berlusconiano. Urge una soluzione definitiva o, per il futuro, si sarà sempre legati al solito problema (anomalia).
Cordiali e sospettosi saluti alla Senatora.

Postato per cervelli non adoranti.

Opinioni libere di Una Voce.

Me ne sbatto della coerenza, caro/a "Una voce", la coerenza è per i morti... sono morti e rimarranno coerentemente morti.

Io invece esulterò se Franca contraddirrà il suo post in cui dichiara le sue intenzioni di dimissioni.

Una Franca Rame al senato è qualcosa che non capiterà nuovamente così facilmente, sarebbe una perdita enorme non averla più li.

Chissenefrega della coerenza?

Da bambino dichiarai a mio padre che avrei giocato a Lego tutta la vita... per fortuna sono stato incoerente e ho potuto cambiare idea sul mondo, su me stesso e su gli altri, ogni volta che nuovi elementi mi facevano ragionare sulla mia piccola rappresentazione della realtà.

Chepppalle sta coerenza, Franca, agisci secondo coscienza (mutevole fino ad un minuto prima del tuo fatidico intervento), ma lascia ai morti la coerenza.

Quanti Portaborse in questo blog e tutti pagati con i nostri soldi.
-
www.ricostruire.it

Vedo che mi hai ribattuto punto per punto, sono sconfitto dalla tua retorica. Mi hai proprio massacrato coi fatti, chapeau!

Cuffaro disse che Santoro guadagna 800 mila euro. Peccato che ne guadagna 300 mila e Cuffaro si ritrova un'altra denuncia addosso.

_David Puente (Coordinatore GIV FVG, Coordinatore Area Nord GIV)

Non avevo mai visto una senatrice come te: pubblicamente turbata, politicamente corretta, con un blog che legge e aggiorna, cercando disperatamente di cucire il baratro tra la Real politik e la "gente". I movimenti li puoi anche sostenere dall'interno, ma dentro il palazzo una come te non c'e'.
Resisti!
Ti faccio da bay-sitter alla tua bis-nipotina!

Come posso convincerla a continuare la sua opera? Casa le posso dire? Sono solo un ragazzo di 19 anni, che crede nel suo lavoro e in ciò che intende fare. Desidero vivamente che non abbandoni desidero con forza che lei continui. Deve essere dura, durissima, non mi rendo minimamente conto di ciò che sta provando, ma cerco di immaginarlo, e non è una bella cosa. Ma d'altra parte so che lei ha una forza incredibile, superiore alla mia che sono un ventenne e penso che lei ce la possa fare. Signora Franca, per convincerla sono disposto a mandarle le arance, i pomodori e le melanzane (spero le piacciano) del mio orticello, ed anche le uova delle mie gallinelle, ma la prego di non rinunciare.

Un bacio e un abbraccio.
Eduardo

c'è un solo modo per convincerla carissimo patch, raccogliere delle firme da inviare a Napolitano affinchè legittimi la battaglia che Franca sta facendo al Senato e che la vede totalmente ignorata dai colleghi che vogliono mantenere inalterata la novella Versailles...perchè di questo si tratta caro amico. Loro, i più ,siedono lì oppure nei consigli municipali, nei palazzi delle Regioni, nelle province, e nessuno, nessuno vuole veramante fare veramente qualcosa per risparmiare i nostri soldi. Vuoi aiutarci. Basta poco che ce vo' questa è la mia mail digef@libero.it chiamami ti manderemo il materiale per raccogliere le firme. Grazie per quello che vorrai fare assieme a noi, siamo la prima cellula nata dalla Staminale Franca e vogliamo proliferare.

Vi invito a leggere cosa ne pensa Jacopo...

http://www.jacopofo.com/?q=node/2699

La proposta di dimissioni di Franca Rame da senatrice. Non sono daccordo!

da http://fotostrane.superba.it

In famiglia stiamo discutendo se Franca si debba ritirare.
Io non sono d’accordo.

Mio nonno faceva il capostazione, durante la guerra, sulla frontiera con la Svizzera. Faceva parte della resistenza, era un dirigente del Cnl. Si occupava di far scappare ebrei e prigionieri inglesi.
A un certo punto gli chiesero di iscriversi al partito fascista, se volevi restare nelle ferrovie era obbligatorio.
Se mio nonno avesse scelto seguendo i principi avrebbe dovuto rinunciare a salvare delle vite umane.
Furono a migliaia durante la guerra a scegliere di lasciar perdere le questioni di principio per occuparsi delle vite umane.
Gente disposta a tutto pur di salvare un bambino.
Io sto con questa gente.
E non condivido la retorica dell’eroe che si fa ammazzare per non urlare “Viva il Duce”. Un partigiano ha il dovere innanzi tutto di sopravvivere per continuare a lottare.
Questo è uno spartiacque essenziale nel pensiero della gente di sinistra, in questo momento, in Italia.
L’attuale crisi di governo, i pericoli del ritorno della destra o di un inguacchio centrista, discendono direttamente dalla forza che oggi ha questo modo di pensare: “Non posso votare contro i miei principi”.
Nossignori, oggi non meno che durante la Seconda Guerra Mondiale sono in gioco vite umane.
Se Franca si dimette, spinta da questa epidemia di buoni principi, non potrà più fare molto per denunciare i crimini contro l’umanità che le truppe Usa stanno commettendo laggiù, come in Iraq.
Restando al senato, visto che il suo voto oggi vale moltissimo, potrà ottenere miglioramenti, ad esempio nel modo in cui i denari per gli aiuti umanitari vengono spesi.
Riuscire a dirottare anche solo un milione di euro, riuscire a controllare che gli aiuti arrivino alle popolazioni, sono due azioni che concretamente possono fare la differenza tra la vita e la morte per centianaia di persone. La differenza tra un ospedale che c’è e funziona e un ospedale che non c’è o che non funziona.

By Jacopo Fo at 23 Feb 2007 - 16:14 | controinformazione | blog di Jacopo Fo | 4 comments | leggi tutto | cliccato 122 volte

Un milione di cose da dire, tanta difficolta' a dirle.
Vedo che siamo in tanti on-line, ancora più del solito. Certamente comprensibile, ed apprezzabile. Penso che tu senta tutto l'affetto che ti circonda; non voglio aggiungere al momento esortazioni o pressioni, solo starti vicino e darti tutto l'appoggio morale possibile. Ci sono due tipi di personalità: i creativi, che di fronte ad una situazione hanno subito l'intuizione giusta, ed i razionali, che hanno bisogno di maturare le cose per una notte soppesando tutti gli aspetti; io sono della seconda, credo che si sia già visto.
Per questo ho bisogno di maturare meglio i miei pensieri. Ma sento il bisogno, come gli altri, di farti sentire sentire tutto il mio appoggio; mi rendo conto che non sto esprimendo quella lucidità per cui benignamente sono stato apprezzato, mi scuserai e mi scuserete: anche i razionali, ogni tanto devono concedersi di essere emotivi.
TI SIAMO VICINO, TI SIAMO ATTORNO, TI SEGUIAMO COMUNQUE
e sempre, ancoraspero

Cara Franca,
Io resterei, piglierei tutti i santissimi soldi che devo prendere, e dopo li destinerei ad opere di bene, documentate, da dare sul naso a chi si crede realista dicendo cose di un pessimismo atroce - di una misantropia unica -
che si basa sull'esempio malvagio dei cinici.
Sono soldi ingiusti - che diventerebbero santi nelle tue mani - che non sono sporche, zozze, luride, come quelle di chi sappiamo bene.
Questo da un fastidio, ai zozzoni, che non ti dico.
Perchè non cambierà la loro coscienza, lurida, ma cambia la nostra, che ne viene sollevata a tal punto - ossigeno - aria nuova - spirito di solidarietà.
E quando i bastardi sentono l'aria profumata tutto interno - e non la loro puzza - sclerano, si sentono alitare fiori e sogni realizzati sul collo, cominciano ad avere paura, dentro, di pagarle tutte, le loro malefatte, di fronte a noi.
Di fronte al mondo.
I vigliacchi si nascondono dietro le sigle, dietro le società, dietro le banche, dietro i simboli, dietro le bandiere.
Una nazione è tale non perchè qualcuno sventola qualcosa, ma perchè molti si comportano con rispetto e solidarietà, con giustizia ed amore.
E la politica non è l'attività del governo, come erroneamente o volutamente scritto su molti dizionari italiani. Loro vorrebbero che fosse. La politica è la nostra attività, quella di tutti i santi giorni. Lasciando il parlamento non si lascia l'attività politica.
Lo so. Lo sai.
Forse ti senti sola, ma non lo sei.

E il Blog è un modo fine per denunciare - una voce già abbastanza forte.
Ma è anche fonte di relazione sociale.
Non lo chiudere - o se lo vuoi proprio fare - aprine un altro, fatto assieme a noi. Noi abbiamo bisogno anche di una TV - un blog è già qualcosa di concreto.
E migliora con il tempo. Ma soprattutto...
Soprattutto noi abbiamo bisogno di te e Dario, Franca cara.
E voi di noi. Perchè?
Perchè nessuno può permettersi il lusso di non avere bisogno degli altri.
Ed è dolce pensare che una bambina ti prenda la mano.

marco girotto

Carissima Franca,
mi permetta di chiamarLa così, per favore non gliela dia vinta!
La capisco, ogni persona sana di mente avrebbe solo il desiderio di scappare da una situazione come quella della politica italiana, ma perchè gli onesti devono sempre lasciare il campo libero ai disonesti???

Certo si dice sempre: la Politica è una cosa sporca...e purtroppo da quanto accade in tutti i centri di potere è proprio così!Ma questa affermazione è anche quella che fà allontanare sempre di più le persone per bene da ciò che si definisce "sporco" e così nei centri di potere le persone per bene sono sempre di meno e gli schifosi sempre di più!

Ma che fare per invertire la tendenza? Mollare?...Certo è anche vero che una persona del Suo spessore, con la Sua capacità finanziaria, con la Sua forza di denuncia ed anche con il Suo immenso cuore che non la fà stare sopra un piedistallo, ma la fà stare dalla parte dei poveri e degli esclusi, forse riesce a fare molte più cose pratiche lontano dai palazzi del potere, piuttosto che dentro, ma io lo trovo profondamente ingiusto!

E' possibile che ogni persona onesta non possa più entrare in quelle che sono le istituzioni fondamentali della nostra Democrazia???
E' giusto che gli schifosi debbano sempre averla vinta???

Carissima Franca,
vorrei tanto convincerLa a restare, ma mi rendo perfettamente conto che è una delle cose più difficili da chiedere ad un essere umano onesto...

Con immenso affetto,
Elisa

E' vergognoso che si imputino a Franca i risultati di manovre sottobanco, dei soliti volponi....

Franca è una GRANDE donna, ha un gran figlio (per non parlare del marito), mi piange veramente il cuore per tutte le accuse ottuse che le hanno rivolto sulla questione Afghanistan.

Sono con Lei e spero vivamente rimanga e che non si dimetta, è chiaro che le sue dimissioni impoveriranno enormemente la somma morale del senato... come se si togliesse l'ossigeno dall'aria... non ce ne faremmo nulla dell'azoto rimanente, anche se questo chiaramente "purificherebbe" l'ossigeno tolto..

Chi è già puro però non ha bisogno di essere purificato.

Si può organizzare una raccolta di firme per farti cambiare idea?

Vogliamo almeno una grande donna in mezzo a tutti quei piccoli uomini! (in senso lato)

carissima mammadori noi stiamo organizzando proprio una raccolta di firme sono franca di gennaro digef@libero.it scrivimi che ti mando il materiale e lavoreremo insieme, siamo la primacellula nata dalla staminale e vogliamo scinderci in una mitosi sempre più prolifica, ti ringrazio del tuo entusiasmo, SENTIAMOCI PRESTO!!!!

Prepara pure un pdf con il modulo per raccogliere le firme, poi mi adopero su come raccoglierle nella mia zona.

In ogni caso, sono un Lui e non una Lei :-)

carissimo non miè arrivato ancora nulla, ma ho avuto problemi di ricezione puoi ripostare grazie. basi da venessia

Mi spiace tanto. Chi rimane a rappresentarmi in Senato? Mi sentirò orfano. Davvero. Il giorno delle tue dimissioni sarà per me un giorno triste, come lo è stato quello di mercoledì scorso.

Tantissimi auguri per tutto. E, ad ogni modo, un grossissimo grazie per il tuo lavoro.

Andrea

Carissima Franca,
scusami se aggiungo un ulteriore commento....ma non ce la faccio a non chiedertelo!
Per favore restagli alle costole!!! Sei pur sempre una Senatrice, e non gliela devi dare vinta!!!

Tutte le cose belle che puoi fare da fuori i palazzi del potere, puoi sempre continuare ad appoggiarle, grazie a Dario a Jacopo ed a tutti coloro che Vi aiutano, però cavolo, se tu te ne vai, sarà schiacciato in Senato quel meraviglioso Grillo Parlante che tu sei!!!

Devi restargli alle costole ai molti viscidoni, lobbisty che sono in Parlamento e credo che con questo Blog, con la visibilità che puoi avere come Senatrice, riusciremo a smascherare le "schifezze" di tanti che siedono nelle sacre istituzioni della Democrazia! Sono loro che devono vergognarsi ed andarsene da quelle poltrone, non la gente onesta!!!!

Dall'interno puoi smascherarli molto, molto meglio....e prima o poi si riuscirà a fare un pò di pulizia, od almeno a far conoscere le nefandezze che combinano alle nostre spalle!!!

Per favore Franca non mollare! Là dentro sei i nostri occhi, le nostre orecchie, la nostra voce!!!

Grazie anticipatamente!
Con affetto,
Elisa

Sono assolutamete convinta che tu abbia ragione! Tutti insieme possiamo farcela! Staimo organizzado una raccolta perchè Franca non si dimetta. Se vuoi ti mandiamo il materiale. La mia mail è lbossi@inrete.it
Non sentirti costretta a rispondere
Ti faccio un applauso veramente sentito, anche se virtuale

If you want to sing out sing out

Bravissima Elisa68!!! Sono d'accordo con quello che hai scritto ed è bello vedere che ci sono persone come te pronte a smascherare tutte le "schifezze" come dici tu e portare avanti il lavoro di Franca di lotta agli sprechi. Ti lascio la mia mail, così ci possiamo tenere in contatto per qualsiasi iniziativa: francina3@tiscali.it
Un caro saluto francesca

CARISSIMI AMICI, VI CHIAMO COSì ANCHE SE NON CONOSCO CHE POCHI DI VOI, IO SONO FRANCA DI GENNARO digef@libero.it QUESTA COSA CHE ACCADE A FRANCA CI CHIAMA TUTTI AD UN COMPITO...ACCOGLIERE IL TESTIMONE E PORTARLO!NESSUNO DI NOI, MAI, POTRA' TROVARE NEL SENATO UNA PERSONA COME FRANCA CHE LAVORI PER NOI DA DENTRO LE SALE DEL POTERE.SE LEI SE NE VA SAREMO ANCORA CIECHI SORDI E PURTROPPO MUTI...STIAMO FACENDO UNA RACCOLTA DI FIRME PER CHIEDERE CHE FRANCA RESTI FINO ALLA FINE DEL SUO MANDATO E CONTINUI IL COMPITO PER IL QUALE LEI AVEVA PROMESSO DI LAVORARE E CHE DAL PRIMO GIORNO HA SVOLTO INSTANCABILMENTE. LA DENUNCIA DEGLI SPRECHI, LA SUA PROPOSTA DI LEGGE,questo, non la fine di tutte le guerre ...che neppure il Padreterno a mettersi ci riuscirebbe(con questi governanti imprenditori di morte), ma qualcuno crede che dal singolo voto di Franca potessero dipendere le sorti dell'Afganistan....SCRIVETEMI E VI SPEDIRò IL TESTO PER LA RACCOLTA DI FIRME. VENTI FIRME A TESTA FARANNO QUALCOSA. E' UN TESTIMONE PICCOLO IN FONDO.

Come faremmo senza Franca Rame? Per favore, si dimetta e senza frapporre altri indugi: non aggiunga al danno della banda Prodi la beffa di una senatorA che promette le dimissioni, per vedere l'indice di popolarità.
-
Se avesse avuto le palle, avrebbe fatto saltare in aria Prodi sin dall'Indulto, invece, gli ha tenuto bordone, per riconoscenza del seggio regalatoLe.

www.ricostruire.it

Ciao Franca. Accolgo il tuo appello - che è anche il mio - e lo pubblico nel mio blog (se vuoi venire a trovarmi: http://solleviamoci.blogspot.com/
Lo inoltrerò anche a tutti gli amici.
Buon lavoro a te e...
FRANCA RESTA E LOTTA PER NOI ED INSIEME A NOI!!!!!
elena

Cerchiamo di raccogliere più firme possibile. La mia mail è lbossi@inrete.it se mi scrivi ti posso mandare il testo per la raccolta delle firme.

If you want to sing out sing out

Cara Franca Rame,

NON DEVI ASSOLUTAMENTE DIMETTERTI!!!!!!!!!!!!!!!

Anch'io avrei votato Sì per non far cadere il governo, perche' non possiamo permetterci di rischiare un grande ritorno di Berlusconi, perche' questa sinistra è ancora più debole di prima e perderebbe subito le elezioni.

Lo so che il governo non sta facendo quello che dovrebbe fare, ma è evidente che dentro il governo c'è una lobby trasversale che è chiaramente ammanicata con il governo precedente.

Questo spiega perche' continuano a fare il contrario di quello che hanno promesso agli elettori.

Se te ne vai tu che cosa risolviamo? Una persona onesta in meno al Parlamento. Gli indagati, i corrotti, i mafiosi quelli non l'abbandonano certo la loro poltrona.

Dobbiamo andare avanti con le nostre iniziative, le nostre proposte pacifiche.

A Vicenza si può fare un referendum popolare autogestito come lo hanno fatto a Ferrara contro la centrale turbogas e l'inceneritore.

Lo sapete che hanno votato più di 11.000 cittadini? E che al 99% si sono dichiarati contro la centrale e l'inceneritore?

Facciamo questi referendum in tutta Italia e facciamolo sapere!

E tu Grande Franca, rimani al tuo posto di rappresentante dei cittadini!

Abbiamo un disperato bisogno di persone come te!

stiamo attivando una raccolta di firme affinchè Franca possa continuare il suo mandato e raggiungere il suo obbiettivo di far promulgare la legge contro gli amministratori che sperperano e di combattere gli sprechi del governo. Vuoi aiutarci? la mia mail è digef@libero.it

Anche io non voglio che Franca se ne vada. Ogni volta che una persona intelligente e sensibile riesce ad accedere in quegli ambienti se va intristita e delusa, ma chi vuoi che ci rimanga li? possibile che dobbiamo farci governare da opportunisti prezzolati senza scrupoli e che le uniche persone umane vengano sconfitte in questo modo? Voglio una politica piu' umana! Franca, se bastasse vorrei dirti che ti voglio bene, e non sono l'unico! Voglio gente come te al governo!
Per favore, fattelo bastare.

COMPLIMENTI VIVISSIMI...L'INCIUCIO E' COMPIUTO!

...e i suoi autori / attori:

Prodi, consapevole che non avrebbe potuto più continuare a governare sul filo del rasoio, pensa alla necessità di un'allargamento urgente del sostegno al Senato;
Follini, pronto;
D'Alema, per non bruciare la possibilità di un Prodi bis, si presta a fare il parafulmine con il suo programma di politica estera..sapeva già come sarebbe andata a finire!(E vuoi che baffin di ferro non lo sapesse??)
Ed ecco il finale: Prodi reincaricato, Follini imbarcato, INCIUCIO compiuto, D'Alema rilegittimato...
In c@@@ ai parlamentari onesti e coerenti e a tutto il popolo di sinistra che li aveva votati...contro Follini che, ora, da vero ex dc starà comodamente e seraficamente..."DI MEZZO"!

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - 'Abbiamo bisogno del Partito democratico, perche' una certa sinistra non va bene, non serve al Paese', dichiara D'Alema. Duro atto d'accusa di D'Alema alla sinistra radicale. 'Bisogna richiamare - afferma il vicepremier - l'insieme della sinistra al senso della responsabilita''. Il ministro degli Esteri prende il caso della vicenda Afghanistan per criticare l'ala radicale dell'Unione: 'Se vogliamo che la comunita' internazionale cambi strategia, dobbiamo starci'.

Cara Franca,
alla nostra età i ruoli sono invertiti:
" noi MAMME dobbiamo ascoltare i nostri FIGLI", perchè loro
sono il nostro specchio.
Jacopo ha veramente ragione, non devi assolutamente lasciare
il Senato.
Ho fatto un sondaggio ai miei tre figli: guai se Franca si dimette!
Una figlia da Parigi e un figlio da Sofia hanno votato per IDV
perchè c'eri tu il terzo ha votato a Milano per te, naturalmente
pure io.Quindi non deludere una intera famiglia.
Un bacione.
Edda

Cara Edda, stiamo raccogliendo firme perché Franca non si dimetta. Ti lascio mia mail, così ti posso spedire il materiale: francina3@tiscali.it
un bacio, francesca

carissime/i, vi prego di calmarvi. trovo sbagliato quello che state facendo come forsennate, soprattutto che tutto si svolga su questo blog.
così distraete chi entra, dai veri importanti problemi per cui sto chiedendo firme e denaro: documento per la pace e famiglie uranio impoverito.
non offendetevi. andiamo avanti come sempre, con serenità. io sto bene d'umore, sono rilassata... sono in vera pace con la mia coscienza.
vi voglio bene
MOLTO.
franca

STATE CALME.

Comunque obbediamo. Un abbraccio

If you want to sing out sing out