Eventi e Spettacoli

Gli eventi e gli spettacoli di Dario Fo e Franca Rame

Andiamo a vedere Dario Fo

dario foBRINDISI – Il Manifesto per la Cultura riprende a muoversi, e propone come pedana per la ripartenza l’arrivo di Dario Fo al Teatro Verdi. Come questo evento può essere utile al progresso culturale della città? Una domanda che gli animatori del movimento propongono di affrontare e discutere in un incontro apposito, che ha come come parola d’ordine “Andiamo a vedere Dario Fo”.

leggi l'articolo completo su brindisireport.it

Anno: 

Dario Fo e Franca Rame a Brindisi

Il Premio Nobel per la letteratura nel 1997 Dario Fo e Franca Rame tornano in Puglia nell’ambito della stagione teatrale del Comune di Brindisi, Assessorato ai beni ambientali e alle Sedi Culturali, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese grazie al sostegno della Regione Puglia e del Mibac.

Il primo dicembre Dario Fo e Franca Rame saranno al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi con quel “Mistero Buffo” che ha fatto la storia del teatro, riproposto dal 1969 a oggi in oltre cinquemila allestimenti in Italia e all’estero, il testo più celebre e significativo della ricerca di Dario Fo sulle radici del teatro popolare, quello dei giullari e della Commedia dell’arte.

Il giorno prima, 30 novembre, apriranno alle 18.00 a Palazzo Granafei Nervegna la mostra “Lazzi, sberleffi e dipinti”, lavori pittorici di Dario Fo, importante occasione per comprendere come la pittura abbia costituito un punto cardine nel linguaggio espressivo di Fo.

Un atteso ritorno di Dario Fo, Premio Nobel per la letteratura nel 1997, e Franca Rame in Puglia.

leggi l'articolo completo su brundisium.net

Anno: 

14-20 dicembre: Corso di Teatro con Dario Fo, Franca Rame, Jacopo Fo e lo staff di Alcatraz

La recitazione, la regia, l’interpretazione mimica, la costruzione dello spazio scenico e della relazione con il pubblico.

In questo seminario verranno affrontati gli aspetti fondamentali della scrittura e della rappresentazione di un testo teatrale.
Ma non ci si limiterà alle questioni teoriche della professione. Gli allievi potranno misurarsi con la recitazione.
E faremo di più: daremo vita ad un laboratorio nel quale verrà costruito uno spettacolo.

Il seminario sarà incentrato sull’allestimento di un nuovo testo di Dario Fo e Franca Rame, che essi porteranno in scena nel 2013, permettendo così agli allievi di fare un’esperienza eccezionale, assistere alle prove, entrare dentro il metodo di lavoro di due grandissimi autori e interpreti del teatro italiano. 

25 gennaio - 3 febbraio: METTI IN SCENA IL TUO SPETTACOLO!

Un laboratorio di 9 giorni rivolto a chi ha un suo spettacolo e lo vuole migliorare e a chi vuol porre le basi per realizzare un suo testo teatrale.

Il corso di teatro con Dario Fo e Franca Rame che si è tenuto a Alcatraz a ottobre ha evidenziato l’esigenza di molti giovani attori di avere un aiuto nella scrittura e nella regia di un loro spettacolo.
Pensiamo che sia veramente difficile arrivare alla realizzazione dei primi spettacoli senza potersi avvalere di un gruppo di persone esperte che fungano da supporto, e possano intervenire sul testo e sulla regia.
Altresì è complesso poter progettare e realizzare scenografie, costumi e materiali promozionali, senza potersi avvalere di professionisti esperti.

INFO e PRENOTAZIONI
Il corso inizierà venerdì 14 dicembre alle ore 21,30.
Per essere ammessi al corso è necessario inviare un curriculum a info@alcatraz.it
Sono disponibili tariffe agevolate per persone con basso reddito.

Per informazioni sulle sistemazioni 075.9229911-38-39 o info@alcatraz.it

CONTINUA QUI A LEGGERE LA PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO

Anno: 

[STAMPA] Dario Fo a Ecoshow

Dal 23 al 25 maggio, dalle 18 alle 21, si svolge la terza edizione di "Ecoshow, eventi online per l'ecologia".
Quest'anno il tema sarà ABC: Ambiente Bene Comune, con interventi di Dario Fo, Elinor Ostrom (Premio Nobel per l’economia 2009, Gunter Pauli (fondatore della Blue Economy e di Zeri.org), e di molti altri.
L’edizione 2011 di Ecoshow è stata seguita da più di 20.000 utenti unici, facendola diventare, nelle giornate di programmazione, la terza web TV più vista al mondo e la prima nella categoria non profit.
Buona visione!
 
Per scaricare il programma completo dell'evento clicca qui
Anno: 

Mistero Buffo a Milano il 7 maggio al Teatro Carcano

Un grande ritorno: Dario Fo e Franca Rame in MISTERO BUFFO

Dario Fo e Franca Rame
in occasione della grande mostra di Palazzo Reale Lazzi Sberleffi Dipinti
(fino al 3 giugno 2012)

saranno di nuovo in scena con

MISTERO BUFFO
7 maggio 2012 alle ore 21.00 -
Teatro Carcano

 

Dal 1969, anno in cui Dario Fo e Franca Rame misero in scena per la prima volta "Mistero Buffo" a Milano, in un capannone di Porta Romana, è stato replicato migliaia di volte in Italia e in tuto il mondo.

Lo spettacolo nacque con l'intento di dimostrare l'esistenza di un teatro popolare di grande valore, che nulla aveva da invidiare ai testi di tradizione erudita, che erano espressione della cultura della classe sociale dominante. C'erano monologhi di tradizione popolare, tratti da giullarate e fabliaux del medioevo, non solo italiane, ma provenienti da tutta Europa.

Dopo quasi mezzo secolo, Dario Fo e Franca Rame tornano in scena con una selezione di testi dal loro spettacolo dei primordi, condita da un'immancabile dose di improvvisazione, da sempre cifra distintiva del teatro di Fo.

"Dovete capire - continua la coppia - per noi recitare non è solo un mestiere, ma è anche e soprattutto un divertimento. Che raggiunge il massimo del piacere quando riusciamo a inventarci nuove situazioni e buttare all'aria convenzioni e regole. Speriamo di comunicarvi questo spasso e riuscire a sorprendervi, farvi ridere e magari pensare".

Lo spettacolo verrà realizzato in collaborazione con il Comune di Milano.

I biglietti sono in vendita presso il botteghino del teatro e su happyticket.it. Il prezzo del biglietto (platea e balconata) è € 11,50.

 

Anno: 

[VIDEO] Dario Fo e Franca Rame “Celentano c’è?” 14a puntata di Servizio Pubblico

Dario Fo: "noi attori sappiamo distinguere lo spettacolo improvvisato e quello organizzato dagli alti dirigenti. Celentano è il Candido di Voltaire: ride dopo essere stato deriso".
 
Franca Rame: "Celentano è il temporale della libertà."

 

www.ilfattoquotidiano.it - 23 febbraio 2012 - 14a puntata di Servizio Pubblico dal titolo “Celentano c’è?” 

fonte: katerpillar.it

Anno: 

[STAMPA] "Mistero Buffo" raddoppia al Monzani

Grande appuntamento il 10 e 11 dicembre 

Lo show di Dario Fo e Franca Rame era sold out nella prima giornata. Biglietti disponibili presso tutte le filiali Bper 


Modena, 15 novembre 2011
- E’ già sold out l’appuntamento serale di sabato 10 dicembre con Dario Fo e Franca Rame, ma chi non vuole perdersi i due attori con il loro spettacolo più famoso può contare sulla replica pomeridiana di domenica 11 dicembre. Si chiude con questo ultimo, grande evento la stagione autunnale del Forum Guido Monzani di Modena.

Raddoppia l’appuntamento modenese con “Mistero Buffo”. Sono andati esauriti in pochi giorni i biglietti per lo spettacolo di sabato 10 dicembre alle 21: l’entusiasmo del pubblico, quindi, ha spinto attori e organizzatori a programmare una replica domenica 11 dicembre alle 16.30, sempre al Forum Guido Monzani di Modena. I biglietti dello spettacolo sono in prevendita presso tutte le filiali della Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

Sono trascorsi 42 anni dalla prima di “Mistero Buffo”: era infatti il 1969 quando Dario Fo e la moglie Franca Rame andavano in scena in una piccola fabbrica dismessa a Milano. Già allora fu un grande successo, tant’è che le repliche si sono ripetute centinaia di volte in Italia e all’estero fino alle date modenesi di dicembre: lo spettacolo, allora come ora, dà senso e valore all’esistenza di un teatro popolare. “Mistero Buffo”, infatti, è composto unicamente da monologhi, scelti liberamente serata per serata dall'attore e dalla moglie. Questi pezzi sono delle narrazioni "dal basso" di parabole evangeliche, misteri medievali, racconti popolari sulla vita di Gesù. Prevale quindi l'uso del dialetto, del volgare del tempo, mischiati in una lingua insieme familiare e aliena, fatta di onomatopee, farfugliamenti, suoni gutturali. E poi tutta la gestualità straordinaria degli attori che arriva al pubblico anche laddove le parole risultano di difficile comprensione.

fonte: ilrestodelcarlino.it

Anno: