Dario Fo recita a Bologna "LU SANTO JULLÀRE FRANCESCO". Dal 10 al 12 Febbraio in PRIMA NAZIONALE al Teatro Duse

In scena con Dario Fo al teatro Duse di Bologna, da lunedì 10 febbraio a mercoledì 12 febbraio alle ore 21. Dopo “In Fuga dal Senato”, Dario Fo torna al Teatro Duse di Bologna in prima nazionale da lunedì 10 a mercoledì 12 febbraio con “Lu Santo Jullàre Françesco”, un memorabile lavoro sulla vita di San Francesco, che ha debuttato 15 anni fa e viene riscritto oggi per questo nuovo allestimento. Un ritratto inedito del più straordinario innovatore del pensiero cristiano, per parlare dei grandi temi che attraversano la società contemporanea.

 

 

Leggi anche: Bologna, il ritorno a teatro di Dario Fo con “Lu Santu Jullare Francesco”  clicca qui.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo clicca qui.

 

Teatro Duse - Bologna

Da lunedì 10 a mercoledì 12 febbraio ore 21

Itineraria Teatro

DARIO FO

LU SANTO JULLÀRE FRANCESCO

scritto e interpretato da Dario Fo

assistente alla regia Fabrizio De Giovanni

con la collaborazione di Chiara Porro e Jacopo Zerbo

direttore di scena Maria Chiara Di Marco

macchinista Eliel Ferreira

PRIMA NAZIONALE

 

Lu santo Jullàre. predica agli uccelli. 1999Il Premio Nobel per la letteratura nel ’97 torna in scena con un racconto teatrale in cui prendono vita personaggi dell’Italia medievale, dai semplici contadini ai Cardinali e addirittura ai Papi. La realtà storica e la tradizione popolare si intrecciano nel ripercorrere alcuni dei momenti più significativi della vita del Santo d’Assisi: la richiesta di approvazione della Regola al Papa Innocenzo III, la predica agli uccelli, la malattia agli occhi…

Lavorando su leggende popolari, su testi canonici del Trecento e su documenti emersi negli ultimi due, tre secoli Dario Fo elabora un’immagine non agiografica di San Francesco: spogliato dal mito, ritroviamo un personaggio provocatorio, coerente, coraggioso, ironico. Del resto era lo stesso Francesco a definirsi “jullare al servizio di Dio”, e questo proprio negli anni in cui l’imperatore Federico II promulgava un editto contro i “Joculatores obloquentes” considerandoli buffoni osceni. Un eretico di fatto, la cui storia è tornata alla ribalta ai giorni nostri con la salita al soglio di Pietro del nuovo pontefice, e qui riproposta in una versione inedita in volgare umbro medievale.

Dice Fo: “Della giullarata Francesco conosceva la tecnica, il mestiere e le regole assolute. Non teneva mai prediche secondo la convenzione ecclesiastica, anzi, rifiutava l’andamento del sermone. Sappiamo pure che cantava, recitava e “di tutto lo suo corpo fasea parola” come testimonia un cronista del suo tempo; nei suoi sermoni suscitava divertimento ma anche commozione fra i presenti che lo ascoltavano”.

L’ingresso allo spettacolo prevede un biglietto intero di 22 € e un ridotto di 16,50 € - posto unico, inclusa prevendita.

Prevendite presso la biglietteria del Teatro Duse (dal martedì al sabato dalle 15 alle 19) e nei punti prevendita Vivaticket (clicca qui).

Biglietteria e informazioni:

Via Cartoleria, 42 - tel. 051 231836 biglietteria@teatrodusebologna.it

www.teatrodusebologna.it

 

CLICCA QUI per visualizzare il comunicato in versione stampa.

 

Anno: 

La Sapienza ricorda Franca Rame con un dottorato ad honorem - Foto e video della cerimonia presso l'Aula Magna del Rettorato

 

 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL LIBRICINO DELLA CERIMONIA PER IL CONFERIMENTO DEL DOTTORATO DI RICERCA ALLA MEMORIA IN MUSICA E SPETTACOLO A FRANCA RAME CON LA TRASCRIZIONE DEI SEGUENTI INTERVENTI: 

- Prolusione del Magnifico Rettore Luigi Frati

- Allocuzione del Direttore del Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo Marina Righetti

- Elogio di Franca Rame a cura del Vicecoordinatore del Dottorato di Musica e spettacolo Silvia Carandini

- Inaugurazione della Sapienza Digital Library e la presentazione dell’Archivio Fo-Rame con interventi di: Tiziana Catarci, Prorettore alle Infrastrutture e le tecnologie, Maria Guercio, Centro DigiLab, Giovanni Solimine, Presidente del Sistema Bibliotecario della Sapienza

 

copertina e retrocopertina del libricino del dottorato a Franca Rame

 

(RASSEGNA STAMPA) Roma, 21 gennaio 2014 – Per le sue doti di attrice, registra e donna impegnata nella cultura e nel sociale , l’università La  Sapienza di Roma ha conferito il dottorato alla memoria in Musica e Spettacolo a Franca Rame. Il rettore Luigi Frati ha tenuto la prolusione, mentre ad assistere alla cerimonia sarebbe dovuto esserci il marito Dario Fo che per motivi di saluti non ha potuto raggiungere l’università romana. Presenti invece la nuora Eleonora Albanese e le nipoti che hanno ricevuto il diploma della nonna.

Al termine della manifestazione è stato inaugurato il nuovo portale Sapienza Digital Library. Nato da un progetto di ricerca triennale in collaborazione con Cineca, raccoglie in un unico sistema di deposito digitale emette a disposizione dell’intera comunità accademica la produzione intellettuale passata e futura della Sapienza.

All’interno del portale sarà possibile consultare l’archivio Fo-Rame, voluto e realizzato dalla stessa Franca. L’archivio dispone di migliaia di immagini e circa 600 ore di audio-video in continuo aggiornamento. I materiali conservati raccontano più di 60 anni di vita e di arte dei due attori e coniugi. Foto, copioni manoscritti, stesure progressive dei lavori svolti, disegni, dipinti, bozzetti manifesti e copie di contratti, fatture, libri ed articoli; l’archivio per il suo valore artistico e ricchezza dei contenuti è partener in progetti europei dedicati alle arti performative.

 FONTE: Servizio di Diana Romersi per MeridianaNotizie

 

Anno: 

Franca Rame, "chi le ha voluto bene saprà ricordarla". Il ricordo di Dario Fo a Roma

 

Quando Franca Rame ci ha lasciato Dario Fo l’aveva detto: “chi gli ha voluto bene saprà ricordarla”.

L’occasione c’è stata il 19 gennaio con il convegno al Teatro Torlonia (Villa Torlonia, appunto, in via Nomentana 70, Roma) “Roma ricorda Franca Rame” organizzato dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, dal Teatro Villa Torlonia, dalla Zètema progetto cultura, dalla sezione comunicazione e spettacolo dei tre Atenei di Roma e naturalmente dall’Archivio Franca Rame Dario Fo a otto mesi dalla scomparsa.

Proprio in questi giorni è stato in programmazione al Sistina “IN FUGA DAL SENATO”, spettacolo di Franca Rame, dove si vede Franca, in un dipinto di Fo, su una bicicletta con dei fiori sul portapacchi e nel cestino: è un’immagine che comunica Amore, Passione, Rispetto e Libertà.

Una maratona di quasi otto ore, dalla mattina alle 10.00 fino alle 17.30, per tentare di ripercorrere il lavoro artistico ma anche il vissuto di una donna straordinaria che ci ha lasciato così tanto, anche grazie alla lungimiranza con cui Franca ha conservato tutto, prima in forma cartacea e poi digitalizzando e rendendolo disponibile online fin dal 1993 all’indirizzo http://www.archivio.francarame.it/ come ci dice Marisa Pizza (Archivio Fo-Rame,Università di Roma “La Sapienza”).

Nei filmati proiettati, Jacopo Fo: ”uno dei primi ricordi che io ho è quello di mia madre, in camerino con questi enormi fogli di cartoncino che si faceva tagliare apposta da una cartiera e incollava tutti gli articoli di giornale ”, Franca Rame: “Dario non conservava niente, io conservavo tutto…”, Dario Fo:”è il luogo dove si ritrovano i testi che io avevo dato perduti.”

CONTINUA A LEGGERE SU CONTROLACRISI.ORG - CLICCA QUI.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELL'ARCHIVIO - CLICCA QUI.

 

Anno: 

IN FUGA DAL SENATO: Dario Fo porta in teatro la politica secondo Franca Rame (Rassegna stampa 21/01/2014)

- Servizio del TG3 di martedì 21 gennaio 2014 a cura di Teresa Marchesi: Dal 2006 al 2008 Franca Rame fu senatrice per l'Italia dei Valori. Fu un'esperienza che la deluse, e da cui trasse un libro: in fuga dal senato, uscito dopo la sua morte. Lunedì 20 gennaio Dario Fo lo ha portato in scena al Sistina di Roma.   Fonte:  www.rai.tv

 

 

- Servizio di Sky TG24  di martedì 21 gennaio 2014: Dario Fo al Sistina di Roma con un testo di Franca Rame.   Fonte: video.sky.it

 

 

ANSA | ROMA 21 GEN - Un ricordo del "carissimo amico" Claudio Abbado scomparso, poi una cavalcata tra poesia, critica sociale e revisione storica dalla parte degli umili. E' In fuga dal Senato, il nuovo spettacolo che Dario Fo ha portato in scena al Sistina di Roma (sold out), tratto dall'ultimo libro di Franca Rame (Chiarelettere). In primo piano la politica vista da vicino, nel breve periodo (2006-2008) in cui la Rame fu senatrice, prima di dimettersi. "Provo angoscia a recitare da solo", ha ammesso il Nobel.

 

- Foto a cura dell'Ufficio Stampa di Chiarelettere:

 

 

Successo stellare per Dario Fo, ancor prima di andare in scena. Il noto artista di Varese, che in ben 64 anni di carriera ha portato la sua satira in tv, radio, cinema e teatri, ha registrato il tutto esaurito con lo spettacolo “In fuga dal Senato”, in programma questa sera al Teatro Sistina di Roma. Leggi l'articolo completo, clicca qui.


Storia di Cola di Rienzo, di Anonimo Romano (XIV secolo) - BLOG di Dario Fo su ilfattoquotidiano.it

Brano tratto dallo spettacolo ‘In Fuga dal Senato’ in scena a Roma al Teatro Sistina il 20 gennaio, a Fermo presso il Teatro dell’Aquila il 25 gennaio, il 3 febbraio a Milano sul palco del Piccolo Teatro Strehler e  il 16 febbraio a Bra presso il Palazzetto BraSport.

Per visualizzare il post clicca qui

 

 


Incontro Renzi Berlusconi, Dario Fo: Franca si sarebbe indignata

Articolo pubblicato il 20/01/2014 da TMnews

Roma  - Come avrebbe commentato Franca Rame l'incontro fra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi? E' la domanda emersa durante un incontro che si è svolto in ricordo di Franca Rame, nel Teatro di Villa Torlonia a Roma, cui ha risposto un incredulo Dario Fo. "La cosa che fa impressione è la mancanza di dignità , la mancanza di un equilibrio di stile". Ma non è tanto l'incontro a disturbare Dario Fo, piuttosto la reazione o meglio l'inerzia da parte della società civile:" La cosa che fa paura di questa società è l'assoluto distacco dal senso di civiltà. Non ho mai pensato che si poteva arrivare a una situazione come questa, che mi dà dolore soprattutto perché non vedo una reazione alta, di distacco, di sofferenza pura che dovrebbe avere tutta una popolazione di fronte a quello che succede. Stanno tutti a guardare allocchiti, un po' meravigliati , ma si sente, dal loro modo di essere, che accettano, perché bisogna tirare a campa', e questo è un po' sul limite del vomito".

 

PER VEDERE IL VIDEO CLICCA QUI

 

Anno: 

IN FUGA DAL SENATO di Franca Rame - Rassegna stampa ROMA

- AdnKronos Roma - 17 gennaio 2014:

Teatro: e' 'sold out' per lo spettacolo di Dario Fo al Sistina

Sono andati tutti esauriti i 1565 posti posti al Teatro Sistina di Roma, la tappa romana di lunedì prossimo (alle 21) dello spettacolo di Dario Fo dedicato alla memoria della moglie, Franca Rame, scomparsa lo scorso anno. Il testo è tratto dal suo libro 'In fuga dal Senato' (Chiarelettere), che racconta l'esperienza di parlamentare dell'indimenticata attrice.

Un'accesa polemica era sorta il 31 ottobre scorso, tra Vaticano e il premio Nobel, quando era stata improvvisamente ritirata l'autorizzazione allo svolgimento dello spettacolo, che si doveva svolgere all'Auditorium della Conciliazione. Una sala di proprietà della Santa Sede, come allora ebbe a ricordare lo stesso Fo. Tutto però si era risolto poco dopo, allorché l'impresario Massimo Romeo Piparo, neo direttore artistico del tempio capitolino della commedia musicale, messo al corrente dell'incidente aveva offerto il suo teatro.

Lo spettacolo ripercorre l'esperienza fatta in Senato per 19 mesi, tra il 2006 e il 2008, raccontati dall'attrice attraverso storie e aneddoti che coinvolgono personaggi di spicco della scena politica italiana, tra cui Andreotti, Finocchiaro, Dell'Utri, Calderoli, Colombo e di Pietro. "Una testimonianza -spiega Fo all'Adnkronos- che mostra, nei suoi aspetti più grotteschi, la distanza che separa chi crede nella politica come servizio e chi invece la politica la fa solo per mestiere". Insomma, "tutto è bene quel che finisce bene", come saggiamente affermava Shakespeare. Un altro che di teatro - e di colpi di teatro - se ne intendeva.

(Fonte: www.adnkronos.com)

 

- Radio24 16 gennaio 2014: "Ogni giorno i politici dicono "stiamo vedendo la luce che spunta in fondo al tunnel". E io dico sempre che quello è un camion che sta venendo avanti»." Dario Fo 

Fonte: www.radio24.ilsole24ore.com

 

 

- Corriere della Sera - Giovedì 16 gennaio 2014: FRANCA RAME "IN FUGA DAL SENATO" al Sistina con Dario Fo

(clicca qui per leggere la prima parte dell'articolo,

clicca qui per la seconda parte)

 

 

-  Dario Fo al giornale radio del 15/01/2014 08:00: non entrerei in politica. Al teatro Sistina lo spettacolo "In fuga dal Senato" scritto da Franca Rame dopo l'esperienza parlamentare che lei defini' insieme disastrosa e appassionante. Per ascoltare la puntata CLICCA QUI