saluti da Forlì

Ciao!
Dalla mia Forlì vi porto la grande contentezza di Franca e mia, per il sostegno all'iniziativa con mail e numeri di telefono, che stanno arrivando in gran numero in questi giorni...

Nelle prossime giornate Franca sarà impegnata e purtroppo non potrà "essere presente" sul blog, ma sarà sempre aggiornata su quanto succede: adesioni, contatti, comunicazioni.

Coraggio dunque, rimbocchiamoci le maniche con i migliori propositi per il nuovo anno!

Un abbraccio, carlotta

Commenti

Di abbraccio perisce!
tanti auguri di buon anno, un 2007 emozionante e rivoluzionario, a Franca e Carlotta!
E buon lavoro!

L'elefante e la luna.
http://balthazaar.wordpress.com/

x

Come si fa a mettere sul proprio blog il banner del ddl?

Care Franca e Carlotta, cari bloggher, questa è la seconda puntata dell' articolo di ieri sulle ingiurie di Mastella contro Di Pietro. Io mi associo nel richiedere le dimissioni di Mastella e l'elenco di quanti in parlamento,hanno dei problemi con l'eliminazione del comma FUDA.VOGLIO CHE SIA AFFRONTATA LA QUESTIONE MORALE.Voglio, se è possibile, inondare la segreteria del Presidente della Repubblica Napolitano e del Presidente del Consiglio Prodi di e-mail,che richiedano le immediate dimissioni di Mastella dal ministero della giustizia,perchè come cittadina non mi sento tutelata in alcun modo dall'operato di questo Ministro!!!
Giovedi 4 Gennaio 2007 ore 22:29.12

Di Pietro a Prodi: "Fuori Mastella dal governo"
di Donatella Papi

39 1 Letto: 120
Roma 4 Gennaio 2007

"Cosa dice Mastella? Che sono una zavorra morale? E ha ragione ne sono onorato. Vuol dire che tengo fermo chi, nella maggioranza, vuole realizzare cose immorali". Antonio Di Pietro, all'indomani degli attacchi inauditi del ministro della Giustizia, apre ufficialmente il caso del Guardasigilli. Perchè Mastella, attaccando Di Pietro, si è messo in un colpo solo contro premier, consiglio dei ministri e soprattutto Capo dello Stato, tutti prontamente intervenuti per cancellare il comma Fuda. Quell'emendamento vergogna che il Presidente Napolitano ha garantito non entrerà in vigore neppure un istante per evitare eventuali surrettizi colpi di spugna sui reati contabili e sul quale invece Mastella si permette - alla faccia di tutti - di fare critiche inaccettabili. Dovrà spiegarlo a Napolitano, ora, che quanto ha detto nell'intervista al Corriere è rispettoso dei ruoli istituzionali. E chissà cosa è pronto a dire e fare Mastella per convincere il Presidente che la zavorra è Di Pietro e non quelli come lui. Se dopo questa vicenda Mastella resta al governo, secondo noi, vuol dire che si è messo in ginocchio a pregare. Perchè solo così può essere salvato.

Si apre la fase due del governo Prodi. Si apre così. Con Di Pietro che, dandoci ragione e riprendendo quello che qui abbiamo lanciato, ha detto a tutta l'Unione che il problema centrale è LA QUESTIONE MORALE. "La questione morale - ha detto il ministro - non è stata ancora affrontata come si dovrebbe: nè durante il governo Berlusconi, nè con questo esecutivo di centrosinistra. Il fatto che si discuta ancora di questione morale, infatti, è la prova che non è stata risolta. La nostra maggioranza è divisa tra chi la vuole affrontarla e chi no. Basta vedere le dichiarazioni di Prodi sull'indulto: prima ha detto che era una legge che non condivideva, poi che la rifarebbe. Una schizofrenia dettata dalle contradizioni interne". "Ma attenzione - dice Di Pietro - il nodo non è solo Clemente Mastella. Lui è uno abituato con la spegiudicatezza a cavalcare nicchie di consenso per tornaconto politico".

La questione infatti non si limita solo all'indecenza in Parlamento. E' più ampia, va oltre il 'mercimonio della politica' di certuni. Riguarda la classe politica, tutta, che gestisce interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni veri dei cittadini, oppure li distorce, senza perseguire il bene comune. Sono piuttosto federazioni di correnti, di camarille, ciascuna con un "boss" e dei "sotto-boss". Perchè dietro c'è la P2 e le distorsioni massoniche italiane. Una male che viene da lontano, proliferato anzichè estirpato.

Ministro Di Pietro, se lei riconosce che la questione morale è da così lungo tempo irrisolta, ci saranno degli impuniti che vanno fermati. Vogliamo farli questi nomi. Li vogliamo fare insieme? O anche stavolta dobbiamo dirci di aver mal riposto la nostra fiducia. Con i Ds, che erano il primo partito italiano, ci abbiamo provato e come si vede è andata malissimo. Vediamo l'Italia dei Valori. Perchè questo dice la gente, che io incontro quotidianamente come penso lei, la quale chiede di fare un movimento, un partito, qualsiasi cosa pur di intervenire. Subito. Questo vogliono i cittadini, come lei sa. Io dico sostenete Di Pietro. Però responsabilmente le chiediamo anche fatti concreti, non ulteriori rinvii. Perchè a forza di non dire, di non essere chiari ed espliciti, di salvare questo, quello, quell'altro, ecco dove siamo arrivati. Che in Italia, questa qui, il signor Licio Gelli che dovrebbe stare...dove Di Pietro?..in fondo a una galera... va invece sui giornali come colui che fa opere di bene. La differenza è tra chi queste cose le dice e le combatte e chi fa finta di niente, le tollera e fa accordi per tornaconto personale. La gente la segue Di Pietro perchè pensa che lei essendo un magistrato questo non lo farà.

Di Pietro ha detto nell'articolo di risposta a Mastella: "Ho chiesto a Prodi di convocare al più presto una riunione programmatica sulla questione morale e sulla questione giustizia. Su questo il Premier è con me. Lo ha dimostrato eliminando il comma Fuda. Il problema semmai è per Mastella. Se dice che la prescrizione è giusta si sta opponendo al premier e al consiglio dei ministri".

Staremo a vedere. Intanto rileviamo che la stampa non sta dando a questo caso il rilievo giusto. Ieri l'intervista di Mastella era sul web. La replica di Di Pietro no. Lo denunciamo questo e vi sollecitiamo a considerare la disparità mediatica e a non cadere nella facile disinformazione. Per cui sostenete con massimo vigore Di Pietro. Rilanciandolo nei blog e in rete cercando di capire le cose correttamente. Perchè, amici, davvero Di Pietro se vuole può far esplodere questo bubbone, come chiedete, e mettere così in garanzia il Paese. Che è una cosa necessaria. Noi glielo auguriamo. E insieme ribadiamo che siano resi noti i nomi degli eccellenti che hanno commesso reati contabili. Perchè se è giusto individuare il colpevole del comma Fuda, è giusto vigilare che non vi siano altri sotterfugi. Pertanto se ci sono amministratore della cosa pubblica onesti confidiamo contribuiscano a indicare quanti devono pagare multe ingenti

Pienamente d' accordo sulla necessità di colmare il gran vuoto tra informazione pilotata globalizzata e reale portata dei fatti. Il giornalismo risulta, in verità, troppo prono o accondiscendente alla politica ed alla verità ufficiale, comoda.
Patrizia Castaldo

maggioranza granitica in Senato »

4) «Il desiderio di Di Pietro è quello di fregarmi. Ma non è colpa mia se non
fa il ministro della Giustizia. Ha cercato di fregarmi già durante Mani
pulite, però non ci è riuscito: perché io sono una persona perbene. Non ho
nulla da nascondere: non sono compiacente con farabutti e delinquenti. E lui
non è un eroe. Insomma basta con Di Pietro, basta con questa zavorra morale».

Tutti possono capire che il "bubbone" politico di questa triste vicenda è
esploso! La Magistratura avvierà le sue indagini e chissà se e quando
arriverà all'individuazione dei colpevoli "materiali". Ma il
mandante "immorale" di questo atto politico è venuto fuori! E' il Ministro
Mastella. Che, al di là delle sue "confessioni" di correità politica con il
sen. Fuda e altri, fa una "pesantissima" affermazione sul Ministro Di Pietro!
E' una "zavorra morale" nel governo Prodi!

Il Presidente del Consiglio, a questo punto, non può far finta di non sapere.
Il decreto del Consiglio dei Ministri del 27 dicembre, che ha abrogato il
famigerato "comma" sulla prescrizione breve dei reati contabili, non è
condiviso dal Ministro della Giustizia Mastella.
Sempre a proposito di "zavorre", Prodi è venuto a sapere che nel suo governo
c'è da mesi un Ministro della Giustizia che è una vera e propria "zavorra
immorale". Adesso, più che mai, nessuno può più dire di non saperne niente!

© Copyright Comincialitalia.net

Commenti sull'articolo
INONDIAMO NAPOLITANO E PRODI DI E-MAIL PER RICHIEDERE LE IMMEDIATE DIMISSIONI DI MASTELLA. DEVONO SAPERE CHE DI PIETRO HA UN SEGUITO DI PERSONE CHE CREDONO NELLA SUA "ZAVORRA MORALE" DEVONO RENDERSI CONTO CHE MASTELLA DEVE SMETTERE DI RICATTARE IL GOVERNO CON LA PSEUDO MAGGIORANZA NON GRANITICA, (SEMPRE E NEMMENO TANTO VELATAMENTE, QUESTO VERO DISONESTO, CHE CONTINUA A TRADIRE LA FIDUCIA DEGLI ITALIANI CON COLPI DI SPUGNA VERGOGNOSI, DAL MOMENTO STESSO CHE HA MESSO PIEDE AL MINISTERO,dopo aver OTTENUTO l'incarico CON UN ESPLICITO RICATTO DURANTE LE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DEL SENATO)in sostanza non lasciamo solo DI PIETRO !!!!!! COME SI FA A MANDARE TUTTI UNA PROTESTA, QUALCUNO ME LO DICA CHE LA SCRIVO SUBITO! sono arrabbiata arrabbiata arrabbiatissima voglio poter fare qualcos'altro oltre a martellare su questa tastiera.

Mastella si comporta come se fosse supportato da tutte quelle persone disoneste che fa di tutto per difendere, lo dobbiamo cacciare dal ruolo che indegnamente ricopre se trovi un iniziativa metti tutti al corrente per parteciparvi. Non se ne può più quella gentaglia mi esaurusce.
Accattone

anche oggi sul blog di liberalitalia Carlotta si fa promotrice di questa iniziativa . Ritengo, e l'ho scritto anche a lei, che sarebbe utile unire sinergicamente tutti gli scontenti. Vedi tu se la cosa ti può andare bene.

Di Pietro è un ex contadino, che ha conosciuto la miseria, condizione ideale questa, perché possano scaturire due opposte dimensioni: 1) Tensione ideale, che fa grande un bipede 2) Ingordigia, che lo rende vieppiù insaziabile. La prima, in condizioni favorevoli, fa la Storia. La seconda fa... un Di Pietro: ha lavorato sodo, si è "portato avanti", ma per se medesimo e la famiglia sua.Prove:
1) In 15 anni non ha *mai* conseguito un solo emendamento, uno che fosse uno. Pannella con appena 4 deputati, impose Divozio&Aborto ad un Paese... dominato dai preti.Ma, fra l'altro fu quello che distribuì un miliardo e 600 milioni di finanziamento pubblico, perché allora si era legittimamente intestardito contro il Finanziamento pubblico: questa si chiama "tensione" ideale" Non conseguì alcun risultato, perché le condizioni sono tuttora avverse.
2) Si è chiuso in un bunker, peggio di Mario Ciancio. Un bipede sicuro della sua Verità, non bada e lascia grattar dov'è la rogna.
--
C'è gente che davvero non ne puo' più dei Mastella: vorrebbe fare qualcosa e si aggrappa alla qualsiasi.L'Italia non perde la sua connotazione di sempre: prima divisa in tanti "Staterelli", ora in tanti PC, ognuno con la propria "Rivoluzione", e qualche giornalino che da mesi cerca "Adesioni". Per unificarli manca la visibilità, che deriva dal tubo catodico o dalla carta stampata, ma entrambi sono in mano agli eliminandi.Basterebbe poco. Mario Ciancio ri-aprirà quel Forum, che a suo tempo aveva dovuto aprire? Puo' anche darsi di no: non lo si può fare, se a chiederlo è solo uno, che magari poi non parteciperà.Il Bello della vita? Lanciare una bottiglia in fondo all'Oceano, e non sapendo nuotare, raggiungerla.
-
www.ricostruire.it

Notizia del 6 gennaio 2007 - 16:00
Prodi e gli aiutini per gli amici .La creazione di enti e commissioni farà apparire magicamente 250 nuovi (e inutili?) posti di lusso E Prodi con i nostri soldi sistema 250 suoi amici ."Occorre fare sacrifici. E li dobbiamo fare tutti”.Oh, yeah.Tutti ma proprio tutti? Non di certo: tutti significa noi cittadini. Ché la politica è immune da sacrifici, ovviamente.Sicchè s’apprende (grazie ad un articolo di Gennaro Sangiuliano apparso su Libero), che mentre noi italiani da qui a qualche settimana capiremo (con la busta paga) il significato della parola “incuneati”, i signorotti dell’Unione ai loro amici hanno riservato delle belle e lucrative sorprese.Ben 250 nuove “poltrone” sono pronte ad accogliere le fortunate terga di amici. E di amici degli amici.Il tutto finanziato con i soldi del contribuente, of course.Infatti la Finanziaria, nella infinità di articoli e commi che contiene, prevede anche il varo di nuove (quanto inutili) commissioni (o enti).E le commissioni comportano la “sistemazione” di persone. Che riceveranno, per questi incarichi, diecine (e in alcuni casi centinaia) di migliaia di euro.Vediamo nel dettaglio.
Innanzitutto la Finanziaria stanzia un miliardino di euro per il “Fondo per l’innovazione” (roba che fa riferimento a Bersani).Il comma in questione è l’843. E prevede che i danari siano spesi per progetti, in relazione ai quali si avrà un:“responsabile di progetto, scelto, in relazione alla complessità dei compiti, tra i soggetti in possesso di comprovati requisiti di capacità ed esperienze rispetto agli obiettivi tecnologico-produttivi da perseguire”.Che tradotto in soldoni, significa che il buon Bersani sistemerà qualche funzionario di partito, definendolo “in possesso di comprovati requisiti di capacità ed esperienze..”.Poi vengono erogati 300 milioncini di euro per un generico “Fondo alle agevolazioni alla ricerca”.Mentre il ministero che fa capo a Rutelli, quello per il Turismo, beneficia di 2 milioni di euro.Indirizzati alla creazione dell’Osservatorio Nazionale del Turismo.Una di quelle cose che già si preannuncia come inutile: visto che abbiamo già l’Ente Nazionale del Turismo (Enit).Ma tanto paghiamo noi, e a loro cosa frega!L’articolo 195 della Finanziaria, poi, stanzia 3 milioni di euro per l’Osservatorio per il contrasto alla violenza nei confronti delle donne e per ragioni di orientamento sessuale.Obiettivi più che nobili, intendiamoci. Ma in pratica di queste cose, e per fortuna, già se ne occupano le Forze dell’Ordine. Il tutto, comunque, sarà gestito dal Ministero per la Pari Opportunità.Al Ministero presieduto da quel gran donnino che è Rosy Bindi, il Ministero per la Famiglia (con la F maiuscola, mi raccomando), si erogano 215 milioni di euro.Previsti dall’articolo 192 della Finanziaria.E finalizzati a creare - e in questo caso già il nome è un programma - l’Osservatorio nazionale sulla famiglia. Al Ministro spetterà “l’organizzazione amministrativa e scientifica”.
Poi viene il Ministero per l’Istruzione, cui la Finanziaria concede di ridefinire funzioni e scopi in riferimento all’Istituto per la valutazione scolastica: in particolar modo aumenterà il numero di persone “ammesse” ad occuparsi dell’istituto in questione.Degno di nota appare, poi, lo stanziamento di 5 milioncini di euro per l’Ente per lo sviluppo dell’irrigazione e della trasformazione fondiaria in Puglia.Mentre la bellezza di 65,8 milioni di euro vanno al fondo per la riconversione della produzione bieticolosaccarifera.Insomma a parte voi e me: un sacco di gente guadagnerà da questa Finanziaria!E non si tratta di cittadini comuni.
-
www.ricostruire.it
E' impossibile non scrivere satire !

13 0 Letto: 43
Roma 4 Gennaio 2007

L'avevo scritto e fatto pubblicare. Subito dopo la notizia dell'inclusione nella Finanziaria dell'emendamento-vergogna della prescrizione breve sui reati contabili. Non poteva essere "opera" del sen. Fuda, senza che dagli "ambienti" del Ministero e dell'Amministrazione della Giustizia non fosse arrivato un "via libera" o una delega occulta e surrettizia. Insomma senza che il Ministro ne sapesse niente!

E, puntuale, ieri ne abbiamo avuto la conferma. L'iniziativa di Di Pietro e
di Italia dei Valori di rivolgersi alla Magistratura, perchè si facesse luce
sui "misteri" e sulle "responsabilità" di quel fatto, ha suscitato le ire
del Ministro della Giustizia Mastella e, freudianamente, la confessione di
una "condivisione" e di una "corresponsabilità" politica!

E' davvero illuminante e significativa l'intervista di Mastella al Corriere
della Sera online. E' interessante riportarne i punti-chiave:

1) "Il sen. Fuda ha fatto bene: è il "vendicatore" di tanti amministratori
(disonesti) che sono costretti ad aspettare vent'anni per vedersi prescritti
i reati contabili" (leggasi sprechi di denaro pubblico, favoritismi e
clientele elettorali). "È venuto da me sconvolto e sconfortato, e gli ho
dovuto fare coraggio. Fino a prova contraria è una persona perbene. Ha ideato
questo comma solo per evitare una via crucis a tanti amministratori locali,
cosa che ho anche tentato di spiegare a Prodi".

2) "E' mai possibile che, per un atto politico, il Ministro Di Pietro si
rivolge al Magistrato?" (perchè faccia luce sulle gravissime responsabilità
inerenti l'inserimento "clandestino" di quel comma nella Finanziaria)

3) "Ma chi è Di Pietro? Il Dogma della Giustizia? Il sommo moralizzatore
della politica italiana? «Se lui è moralizzatore, io cosa sono, allora? Il
mio capogruppo quel comma non l'ha firmato, e proprio perché sono libero da
condizionamenti posso permettermi di parlare. Magari dicendo anche che
quella norma è giusta. Ma lui? Il suo capogruppo ha firmato.... Vuole
interpretare il ruolo di Sherlock Holmes? Lo faccia quando avremo una
maggioranza granitica in Senato »

Potremmo decidere di concordare tutti il testo di una mail per chiedere le dimissioni di Mastella. Si potrebbe mettere in rete una mail già fatta che ognuno possa firmare e spedire. Beppe Grillo ha fatto una cosa simile sul suo blog. Adesso cerco di trovare gli indirizzi mail a cui spedirle.
Lara

L'indirizzo mail che c'era prima è stato disattivato. Ora per mandare una mail alla Presidenza della Repubblica è necessario spedirla dal sito ufficiale. E' possibile trovare il modulo all'indirizzo: https://servizi.quirinale.it/webmail/
Non esiste un indirizzo mail unico per poter contattare il Presidente del Consiglio. Sul sito www.governo.it c'è solo l'indirizzo della segreteria o della redazione. Si possono trovare anche gli indirizzi di tutti i Ministeri

Lara

Carissima Franca,
io e marco siamo disonibili per darti una mano.
Dacci indicazioni
marco e silvia
crosetto.silvia@libero.it

ci sono gli articoli e le iniziative di CARLOTTA, mi sembra una persona davvero efficace! SPERIAMO BENE, io le ho mandato gli indirizzi che mi ha suggerito Lara,pregandola se possibile di dare seguito a questa iniziativa, pubblicando sul sito una lettera alla quale aderire per richiedere le dimissioni di Mastella ARISPERIAMO BENE! FRANCA SE PER QUALCHE MOTIVO RITIENI SBAGLIATA QUESTA COSA FACCELO SAPERE.FORSE STO OCCUPANDO IL TUO BLOG INOPPORTUNAMENTE, SONO DAVVERO ARRABBIATISSIMA PER QUESTA STORIA, COMUNQUE SE SONO STATA ECCESSIVA MI SCUSO.

Se avesse vinto Berkusconi:
1) Finalmente si sarebbe fatto il Ponte sullo Stretto
2) La Finanziaria sarebbe stata da 15 miliardi
3) Non ci sarebbe stato l'Indulto, perché i "Diversi & Superiori morali" si sarebbero opposti
4) E forse non ci sarebbe stato il codicillo Fuda.
-
Saremmo scesi, comunque, in fondo al baratro, ma almeno con il sorriso sulle labbra
-
http://www.ricostruire.it/oltre_la_mignotteria.htm
-

1) il ponte non è realizzabile tecnicamente
2) Questo è vero, non c'era motivo dato che alitalia, ferrovie, telecom e anas durante il governo Berlusconi hanno usato i finanziamenti pubblici per le grandi opere per i dividendi degli azionisti.
3) Guarda che l'indulto l'ha votato l'80% dei parlamentari...
4) No, infatti non c'era bisogno. I suoi sono intoccabili ormai.

Siamo in fondo al barattolo, dato che buona parte dei cittadini fà finta di niente e aspetta Benito che mettà tutto a posto. Così possono ricominciare a fregarsene...

Federico Balestra,
Givani di Italia dei Valori, Forlì - giv.forli@gmail.com

Va benissimo quel sito l'avevo già postato io di gennaro franca...
p.s.:
Il nostro ..... si è rivelato...da tempo sponsorizzava il cavaliere...

Scusami ma ci sono cose che ancora non conosco. ho comprato il mio primo computer solo due mesi fa e ho cominciato a smanettare sui tasti in modo totalmente ignaro. a cosa ti riferisci quando dici -il nostro...si è rivelato... sponsorizzava il cavaliere?

IINTENDO DIRE CHE CHI SI FIRMA -IL MIO NOME NESSUNO- E' UNO CHE STA CON BERLUSCONI e ORA CI HA DAVVERO STANCATO PER CUI URLO:
BAAAAAAAAAAAAAAAASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!
a lui chiaramente...

Sei un vigliacco perchè non hai ancora dato i tuoi dati...

franca, sei sicura che sia scritto giusto l'indirizzo? non lo trovo! www.
comincialitali.net
puoi rispondere urgentemente?
grazie
ff

www.comincialitalia.net
Non sono parente

Mi accorgo di quante imprecisioni ho commesso nella foga di trasmettere tra un sito e l'altro quasta iniziativa, me ne scuso con tutti. Questo dimostra quanto poco io sia adatta a coordinare qualcosa, per fortuna in giro c'è gente più sveglia di me.Ad un certo punto, in preda ad un delirio,di efficentismo, ho digitato un inesistente www.liberalitalia.net,probabilmente un lapsus...liberalitaliadamastella....comunque mi sono accorta che Afflitto è riuscito a trovare ugualmente il sito.Meno male non avrei voluto essere io la causa di ulteriore afflizione!!!BACIONI A TUTTI E SPERIAMO CHE QUESTA COSA DI MANDARE A CASA IL MASTELLONE VADA A BUON FINE.CONFERMO LA PRECISAZIONE DI LARA www.comincialitalia.net . La Papi, che sta attivando questa iniziativa, tra l'altro si è fatta promotrice di un paio di ottime petizioni popolari sempre sul sito, tutte cose a mio parere, da appoggiare.

Fa impressione che una Senatrice della Repubblica si trovi ad aderire all'iniziativa di un... giornalino [1]. Bastava non votare la fiducia: ha scoperto solo ora chi è Mastella? Un governo con 103 tra Ministri e sottosegretari, tutto in nome dell'AntiSpreco.
-
1] Si chiama DISONESTA' modificare il testo, che conteneva l'accusa di "corruzione" per Mastella, da noi segnalata, e poi lasciare in teca gli insulti in coro in nostro danno.
-
www.ricostruire.it

Il sito che cerchi è www.comincialitalia.net
Ci sono iscritta anche io...
un abbraccio a te e a Dario...
se possiamo essere utili io e marco siamo disponibili
a presto
marco e silvia

Il pessimismo della ragione (Parafrasando Gramsci), è stata la prima sensazione da me provata dopo aver letto l'orrida dichiarazione del Ministro Mastella alla stampa.
Che un politico come il Mastella arrivi a dire sulla "Morale", per colpire un altro Ministro, quello che ha detto, io oramai non lo trovo neanche strano. Daltronde il suo agire politico s'è sempre contraddistinto per le continue e redditizie pratiche "ricattatorie".
Eppure, con quella sua manciata di seggi Parlamentari, numericamente, tiene in scacco quei pochi buoni politici che giocoforza lo tollerano.
Quindi, continuo testardamente a ripete che, visti i loschi figuri che compongono anche il raggruppamento dell'Unione, urge una tempestiva Legge Elettorale che disinneschi il potere riccattatorio del Mastella di turno. Questi "trafficoni spudorati" devono contare di meno.
Questo per ciò che concerne la mia "Ragione politica".
La mia "Volontà politica" invece è sempre alla ricerca di persone (Parlamentari) moralmente irreprensibili a cui affidare, (col voto di preferenza), le sorti mie e di chi mi circonda.
Sig.ra Rame, come sarebbe bello se ci facesse sapere i suoi orientamenti e eventuali azioni riguardo al Mastella e alla Legge Elettorale.
Cosa pensa del Ministro? Come vorrebbe fosse articolata la Legge Elettorale?
Ci faccia sapere.
Con immutata stima,
Giuliano Marcia.
P.S. La questione morale è stata l'ultima tensione ideale di Enrico Berlinguer, mio compaesano. Non è un problema superato, anzi!

Che bello! Non pensavo fossi di Forlì Carlotta!!!
A Forlì stiamo adesso tentando di formare un gruppo GIV.

Federico Balestra,
Givani di Italia dei Valori, Forlì - giv.forli@gmail.comFederico Balestra,
Givani di Italia dei Valori, Forlì - giv.forli@gmail.com

E' COSA GIUSTA E BUONA
________________________+
+
E' cosa giusta e buona che un impiegato della Pubblica Amministrazione non possa ereditare nemmeno un appezzamento di terreno senza essere *incompatibile*
-
E' cosa giusta e buona che un impiegato corrotto venga licenziato
-
E' cosa giusta e buona che per entrare nella P.A. bisogna essere vergini sin dalla settima generazione-
-
Com'è finito il processo a carico di Visco andato in udienza verso la fine del mese scorso? Ce l'ha fatta a fruire della sanatoria?
-
Mi strazzia l'animo un animale vivisezionato: non ce l'ho fatto ad essistere ad un "trattamento", ma almeno c'è la ricerca. Vedere, invece, dei giornali che escono con i "miei" soldi, per partecipare agli affari di questa politica, mi riempie l'animo di oscurità-
-
www.ricostruire.it
Un Giornale si puo' fare anche gratis, nel tempo libero, specie ora che c'è Internet, finché ci sarà

2. L'apertura di new topic, in questo caso di argomento politico, all'interno del forum nuovi utenti non è corretta e complica la consultazione dello spazio che vi abbiamo riservato. I messaggi inseriti in quell'area sono stati dunque rimossi.
-.------
Si evita di inserire "argomento politico". Pare proprio che ci sia una preclusione ad hoc. Perchè ?
-
3. Per discutere di argomenti differenti da quelli esistenti (il calcio, al momento) è necessario che la redazione o gli amministratori aprano un forum apposito. Inserire, ad esempio, un post di carattere politico all'interno del dibattito sportivo rende illeggibile il forum: il post in questione, quindi, dovrà essere necessariamente rimosso.
-
Ancora con il "post di carattere politico". Si riconferma la preclusione ad hoc
-
4. La redazione e gli amministratori sono a vostra disposizione. Ogni segnalazione sull'apertura di un nuovo forum verrà valutata. Considerati i numerosi interventi di carattere politico inviatici ultimamente, a breve troverete on line un forum sul tema, che, periodicamente, varierà in funzione degli spunti che la cronaca saprà offrire.
----
Questo post reca la data del maggio 2006. sono stati aperti: un forum sul ponte, che di politico ha poco o punto. E un altro sulla Finanziaria, frettolosamente chiuso.
Bene, ci si astiene dal tirare le somme e si avanza la proposta, come da invito, di aprire un Forum semplice, semplice: il prosiego online del cartaceo "Lo dico alla Sicilia", spesso apprezzabile, ma ancorato a inevitabili limiti di spazio.
-
www.ricostruire.it
Una Identità

Attento, prima di gongolare, sinistroso: questo post non ti piacerà. Dunque, questo è la prima intervista a tutta pagina, che il Sindaco non ha pagato, ma ha pagato ieri la Provincia [entrambi a Destra]. Finalmente domande e risposte, non spiegate, ma comunque risposte a domanda: altra cosa dei "Monologhi" di ieri. Segno che siamo proprio messi male.
Entro febbraio saranno notificate le Bollette TARSU con l'ulteriore aumento del 32 %. Che colpa ha Scassagnini? Alcuna : ha dovuto applicare la legge Ronchi, che porta la data del 2000 e che ha scaricato il 100% del costo sui cittadini.Con la famigerata Srl - ne abbiamo già data notizia- si potranno sottoscrivere Mutui, per evitare il dissesto. Chi pagherà gli interessi? Dovrebbe pagarli la Sinistra, come partito, perché con quel paio di leggi (Stipendi & consulenze) ha dissestato le casse comunali. Certo, una persona
seria in queste condizioni non si sarebbe candidato, Scassagnini!
La Tassa di scopo, "imposta" dall'attuale maggioranza? Giura che non sarà istituita, perché c'è il "Piano Strategico Città Mettropolitana". Il giornale ha chiesto cosa fosse, ma la risposta non si è capita, perché non c'è niente da capire: Catania avrà la tassa di scopo.
Per completezza si dovrebbe parlare delle novità per la cultura e la Salute. Della cultura non ce ne può fottere di meno e la salute la stiamo perdendo.

www.ricostruire.it

La frittata è fatta e reca la data del 9 Aprile 2006. Come rimediare?
Restituzione dei Certificati elettorali, con sul retro l'elenco delle DIECI cosette, sulle quali si fonda lo strapotere dei partiti. Nelle more, online si fa quel che si può: poco.
Anche un migliaio di certificati elettorali sarebbe un segnale.
-
wwww.ricostruire.it

Solo un libro ho letto di Marco Travaglio:"Inciucio"" [1], ovvero l'equidistanza dalle due Nefandezze: Destra e Sinistra.Ora, da qualche tempo, mi provoca nausea, la stessa che può provocare uno che specula (su Berlusconi), sapendo di speculare: colpisce a destra, per avere applausi a sinistra. Invitò a votare Di Pietro. Già visto.
-
1]Per altro scritto malissimo, e di estenuante lettura
-
www.ricostruire.it

rosy
Beh evidentemente hai un rifiuto verso la realtà, oppure ti senti ferito. La verità fa male ...

GRAZIE PER AVER PRECISATO A FRANCA IL MIO ERRORE E GRAZIE PER L'INTERESSAMENTO SUI SITI DEL GOVERNO, SE SEI TU LA LARA CHE ME LIHA SCRITTI.

Sono sempre io. Figurati, è un picere poter collaborare. Se vuoi parlare possiamo entrare nella chat, dovrebbe essere più comodo
Non sono parente

purtroppo sono un disastro ho già provato ad entrare in chat ma non ci sono riuscita ,ho il computer da pochissimo e mi sento come ALICE NEL CIBERSPAZIO DELLE MERAVIGLIE. Comunque, per non saper nè leggere nè scrivere, intanto ho mandato al Presidente della camera questa e-mail ILLUSTRE PRESIDENTE,sono un elettrice,mi sento in dovere di appoggiare il Ministro Antonio Di Pietro nella sua azione di denuncia per la ricerca dei mandanti del comma Fuda.MI SENTO ALTRSI' PROFONDAMENTE OFFESA DALLE PAROLE DEL MINISTRO MASTELLA CHE,OSANDO ASSOCIARE ALLA PAROLA " morale" L'APPELLATIVO "zavorra" HA ESPLICITAMENTE INTESO SVILIRE UN VALORE CHE PER ME E' ASSOLUTO, LA MORALITA' APPUNTO. Etica, responsabilità, morale,dovere, sono parole che, oggi più che mai, rappresentano lo spartiacque tra chi merita il titolo di ONOREVOLE DELLA REPUBBLICA e chi questo titolo lo infanga.Spero vorrà scusarmi di aver scritto la mia lettera a lei,ma ritengo come ho già precisato di NON LASCIARE SOLO DI PIETRO. Sarei inoltre molto lieta di sapere che il sig. Mastella, e gia dargli del signore è educato,ha dato le dimissioni dal suo incarico di Ministro, che a tutt'oggi ha evidentemente, svolto nell'intento di compiacere qualcuno, non me ovviamente,visto che ero contraria a questo tipo di condono e, sono contraria a qualunque tentativo di prescrivere i reati fiscali commessi dai pubblici dipendenti. La saluto e colgo l'occasione per esprimerle la mia stima per la sua opera di politico e ad oggi di Presidente della Camera. SO CHE PROBABILMENTE NON E' L'AZIONE PIU' EFFICACE PER OTTENERE QUALCOSA MA BERTINOTTI E' UNA PERSONA PER BENE E MI FA STAR BENE PENSARE DI AVERGLI POTUTO DIRE COME LA PENSO. MAGARI NON MI LEGGERA' NEPPURE MA ... SPERIAMO... Comunque se a qualcuno interessa ...La Camera dei Deputati XV Legislatura Il Presidente della Camera. Scrivi al Presidente http://presidente.camera.it bertinotti_f@camera.it CIAO LARA E GRAZIE SONO LE DONNE COME TE CHE MI FANNO SENTIRE ORGOGLIOSA DI ESSERE FEMMINUCCIA... SIAMO IN GAMBA!!!

-

Nenche io soo così sicura che la chat del sito funzioni, visto che non c'è mai nessuno...
Manderò anche io al più presto una mail. Posso prendere la tua come modello da spedire?
A presto!
Non sono parente

Puoi sicuramente prendere la mia come modello ma, io, non sono sicura che sia adeguata. Mi accorgo solo ora ,rileggendola che, per esempio, ho parlato di condono quando dovevo dire indulto... a dimostrazione di quali bestialità io sia capace.Comunque ho l'attenuante dell' emotività, che mi caratterizza, e talvolta mi rende un po' castrona.Vedo che on line c'è anche la nostra Franca! FRANCA SEI IMMENSA,IO TI HO VOTATO E HO FATTO UN GRAN CASINO PER DIRE A TUTTE LE AMICHE CHE ERI CANDIDATA! SONO FIERA DEL MIO VOTO, SEI VERAMENTE UNA DONNA SPECIALE.DIMMI SE POSSO FARE QUALCOSA PER RENDERMI UTILE. digef@libero.it

Ho spedito anche io una mail. Non so quanto possa servire se a scrivere siamo solo in due, ma meglio di niente. Anche io sono orgogliosa di essere una donna e porto avanti per quel che posso i nostri diritti. Ho solo 21 anni e tanta strada da fare!
Non sono parente

Miviene da dirti, meglio sole che male accompagnate ma forse questo non è il caso...Comunque almeno Bertinotti è un politico per bene, male non abbiamo fatto.ciao e buonanotte A PROPOSITO UN ALTRO SITO INTERESSANTE è www.societacivile.it c'è di che stare svegli di notte per la rabbia ma informarsi e diffondere è un dovere oltre che una formidabile forza.

Uff..vacanze finite. Son riuscito a recuperare un po' di sonno e da domani si ricomincia a pieno regime.
NOTIZIONA: stasera ho fumato la mia ULTIMA SIGARETTA.
Giustamente chi se ne frega, ma ho voglia di condividerlo col mondo così magari riesco a far fronte alle possibili crisi d'astinenza.

Ho letto solo gli ultimissimi commenti (tranne gli 'infiniti' assoli del solito "agonia portami via"); mi piace questo fermento, nonostante il sign. Secchio(ovvero per i conoscenti Mastella per gli amici intimi 'Pitale') ce la metta tutta per cercare di fare il meglio per il paese..ma non ce la fa! E' posseduto da una maledizione!
Voci di palazzo mormorano che le alte sfere del clero ipotizzino che l'unica possibile soluzione finale a questo punto potrebbe essere solo un anatema.

Il prof Zichicchirichì ha, però, teorizzato che ciò che affligge il nostro sia una malattia, o meglio una particolare forma di dislessia loboparietale apoplettica che, in pratica, fa pensare idee geniali o grandi intuizioni, ma nel momento dell'espressione verbale fa dire l'esatto opposto!
La cura non è ancora stata trovata, ma basta sapere che bisogna intendere il contrario di ciò che verbalizza e tutto si diventa comprensibilmente chiaro e giusto!

Detto ciò domani nei ritagli di tempo mi metto a lavorare sulle idee che avevo proposto nel penultimo post da Firenze (MA QUANTO CARA E' STA CITTA'? IL CAFFE' MENO CARO E' 2 EURO!! PER RIFARMI DELLA SPESA HO DOVUTO 'MACCHIARLO' CON UN LITRO DI LATTE..:))e poi le passo a Carlotta e a Franca per vedere se valgono..qualche pena.

Mi piacerebbe organizzare verso Aprile un megaevento durante un fine settimana dalle mie parti (Veneto) con tantissimi dibattiti, spettacoli, incontri, seminari..con tema 'spreco e affini'(idea di un mio amico era parlare anche della DECRESCITA, dicono che Cacciari ne sia un teorizzatore, se qualcuno conosce mi spieghi meglio); è un'idea non so se ho le forze e le capacità necessarie, ma niente è impossibile se ci si aiuta. Buona nanna a tutti!!

www.maxbazzana.it
www.orchestrazione.it

un po' in periferia lo puoi trovare anche a 90 centesimi.....
e un bicchier d'acqua? al bar davanti all'ufficio lo pago 30 centesimi...un bicchier d'acqua!!!!
vabbè...

cara valentina, l'acqua "san rubinetto" di: milano (il sindaco albertini voleva imbottigliarla!!) , roma, bologna, pesaro, cesenatico, salso maggiore, perugia... poi non so, perché non mi sto muovendo molto da 8 mesi, è ottima. noi abbiamo eliminato l'acqua minerale da molto tempo. è acqua ferma. se vuoi saperne di più cerca su internet ITINERARIA, è un gruppo teatrale che porta da anni intorno per l’italia una spettacolo bellissimo tutto su questo argomento.
Sperando di essere ascoltata ti mando un abbraccio
franca

Io e i miei 'pards' due anni fa abbiamo fatto opera di imbottigliamento dai nostri rubinetti della buonissima "LEMENISSIMA" (in onore del fiume Lemene che scorre attraverso la nostra città)e ancor oggi la offriamo agli ospiti delle nosstre manifestazioni (anche pperchè i soldi son sempre pochi..).
Perchè vi invidio già voi che vi trovate sabato?

www.maxbazzana.it
www.orchestrazione.it

Grazie Franca!
sei ascoltatissima da me! seguirò sicuramente il tuo consiglio, e cercherò di questo gruppo!
e si, verissimo....quando sono a Roma bevo sempre la "san rubinetto"!
come ho scritto prima in un altro post, non credo proprio di poterci essere a milano sabato..sicuramente mi è più comodo l'incontro che ho letto vuoi tenere a roma..e chissà che non passi anche da firenze!
ammiro tantissimo la forza e la grinta che ci metti!
aspetto con ansia il resoconto dell'incontro di Milano, e cercherò in tutti i modi di non mancare a quello di roma!
un abbraccio,
vale

BELLO, L'IDEA MI PIACE ANCHE IO SONO DI VENEZIA E SE SERVE POSSO DARE UNA MANO digef@libero.it

Di dove sei? Che fai di bello? Io sono di Portogruaro, anche se penso di prendere prima o poi residenza nella mitica tangenziale di mestre per le ore che passo in coda cullato dai tir..

www.maxbazzana.it
www.orchestrazione.it