SABINA GUZZANTI-BERLUSCONI IN ANNO ZERO!

Bravissima Sabina Guzzanti che imita Berlusconi nella puntata di Anno Zero


Commenti

Senza nulla togliere al grande Noschese ma viene quasi naturale fare un paragone con la enorme professionalità della bravissima Sabina per capire come è cambiata la classe politica.
Noschese e per molti anni i suoi allievi imitavano enfatizzando, esagerando difetti, pregi e atteggiamenti dei personaggi ogetto dell'imitazione, oggi invece è esattamente l'opposto cioè si imita clonando ed attenuando.
La gag imitativa è già pronta senza amplificare ulteriormente difetti, pregi e atteggiamenti che risultano già enfatizzati nell'originale anzi al contrario l'imitatore deve contenersi per non rischiare di "bruciare" il risultato finale che è quello di far ridere trattenendo, con tutta la sua bravura, il personaggio nell'ambito del plausibile e opponendosi ad una fuga verso il "troppo che storpierebbe" e per fare questo forse bisogna essere ancora più bravi degli imitatori di una volta!
Forse oggi, con i problemi "planetari" che ci coinvolgono tutti sono gli spettatori che hanno meno da ridere.

P.S. Una piccola nota da Natura:
E' interessante vedere come gli uomini per darsi più importanza si travestano da alberi, con rami e foglie.

A tutti i blogger che hanno condiviso le lettere all'umanità del personaggio Natura tra i commenti alla lettera di Jacopo del 2008-08-03 dedico un video dei bravissimi Subsonica:
http://www.youtube.com/watch?v=s4gciSZJdwI

IL VENTO (Subsonica)
Lieve e inutile
resta un attimo
per decidere
che non durerà
tutto inutile
basta un attimo
per disperderci
nell'aridità
solo gesti che
si ripetono
solo scorie di
di un intimità.
Il vento
lontano
forse ci soffierà via di qua
nel vuoto
per mano
a risvegliarci più liberi.
lieve e inutile
lieve e inutile
lieve e inutile
Solo e inutile
torni a casa poi
la monotonia
che rumore fa
tra le luci che
si riaccendono
solo il buio qui
sa di eternità
Il vento
lontano
forse ci soffierà via di qua
Nel vuoto
per mano
a risvegliarci più liberi
Nel vuoto
per mano
a immaginarci unici
lieve e inutile
lieve e inutile
lieve e inutile
lieve e inutile
lieve e inutile

P.S.: Questo vento che ci soffierà via non sembra solo un bellissimo omaggio a Bob Dilan, a Pino Daniele, a Pierangelo Bertoli, a Claudio Lolli, ai Nomadi e ai Modena City Ramblers ma finalmente una matura autocritica dell'uomo economico e un doveroso tributo e riconoscimento alla naturalità simbiotica dell'uomo cacciatore con l'ambiente.

Un bel pezzo di storia televisiva
Ragazze di Badoo