più sotto:RIDIAMO UN PO'...?

BRANO NUOVO DA "TUTTA CASA LETTO E CHIESA" 1977


Commenti

Buonasera,
mi chiamo Ezio, da oltre vent'anni sono arruolato nella Polizia Penitenziaria; sono un mammo con due figli che Amo... ma non è di me che voglio parlare.
Voglio, caso mai non ne foste a conoscenza, far presente della vile storia di Federico Aldrovandi, figlio di un Ispettore di Polizia Municipale e di un'impiegata comunale, che la mattina del 25.9.2005(domenica), mentre stava rientrando a casa, è stato massacrato e ucciso da quattro 'poliziotti'; la madre non paga di quanto inizialmente dichiarato, ossia 'morto per overdose', ha aperto un Blog in internet per ricercare la Verita' sulla morte di suo figlio di appena 18 anni e 2 mesi. Sono emerse un mucchio di falsificazioni e la perizia di parte ha stabilito che Federico, a seguito delle percosse, aveva tutti gli organi interni congestionati, una vasta ferita alla testa, i testicoli spappolati ed è morto per asfissia, ammanettato, causata da due (o piu') ginocchia che gli premevano sulla schiena, tutto questo dalle 5.30 circa alle 6.05; dalle analisi è risultato che aveva lo 0,4 di tasso alcolico quindi, se l'avesse avuta, non gli avrebbero manco tolto la patente e l'equivalente di mezza pasticca di ectasy. Della vicenda si è interessato anche l'On.Amato che, dopo un colloquio con il padre, ha trasferito il Questore di Ferrara; ulteriori notizie anche sul Blog di Beppe Grillo che ha preso a cuore questa vile vicenda. Il 19.10.2007 iniziera' il processo, a carico dei quattro poliziotti (classe 1960, 1964, 1965,1970 mentre Federico era nato il 17.7.87). I genitori non vogliono fare nessuna guerra contro le divise ma cercare e riscattare una dignita'. Per favore fate qualcosa anche Voi.
Ringraziando per l'attenzione porgo Cordiali Saluti. Ezio Ferro